Giro del Centenario 2009 – Cavendish, tris e ritiro.

Nel segno del 3 e del 6, la tredicesima tappa del Giro d’Italia 2009, da Lido di Camaiore a Firenze. 3 come le vittorie di Mark Cavendish in questo Giro. Il velocista inglese ha infatti conquistato il terzo successo in questa edizione, precedendo, nello sprint di Firenze, Alessandro Petacchi (Lpr-Farnese) e Allan Davis (Quick Step). 6 come le vittorie della squadra di Cavendish, la Columbia-High Road, in questo Giro e come le vittorie dello stesso Cavendish in assoluto nella Corsa Rosa ( tre nel 2008 e tre quest’anno). Numero che, almeno per quest’anno, non può essere migliorato, dato che Cavendish ha deciso di ritirarsi in vista degli imminenti Appennini. La tappa è vissuta sul solito copione delle tappe pianeggianti. Tre in fuga : Scarselli (Isd), il russo Ignatiev (Team Katiusha) ed il tedesco Schroeder (Team Milram) che hanno acquisito un vantaggio massimo di 5’25". A quel punto gran lavoro delle squadre dei velocisti che ha prodotto il ricongiungimento a una trentina di chilometri dall’arrivo, quando è stato raggiunto Schroeder, l’ultimo ad arrendersi dei fuggitivi. In volata, Cavendish ha vinto nettamente, precedendo Petacchi e Davis di una bicicletta. Dopo l’arrivo, scintille tra Petacchi e Farrar (Garmin) per una presunta scorrettezza dello spezzino nei confronti dello statunitense. Evidentemente, le ruggini tra i due, dopo la discussa volata di Arenzano, non sono ancora state rimosse.
Oggi aperitivo degli Appennini. La quattordicesima tappa, la Campi Bisenzio – Bologna, prevede 3 GPM di seconda categoria, il Passo della Collina, il Valico di Mediano ed il Valico di Toiè, uno di terza, il Mongardino, ma soprattutto lo strappo finale di 3 chilometri di San Luca, con pendenze che arrivano al 16%. Un muro degno di quello di Huy, dove si conclude la Freccia Vallone. Un’occasione ghiotta per Danilo Di Luca (Lpr-Farnese) ,che su questo strappo ha già vinto il Giro dell’Emilia, per cominciare ad insidiare la Maglia Rosa di Denis Menchov (Rabobank).
 
La classifica dopo 13 tappe (Fonte : www.gazzetta.it)
 
1 MENCHOV Denis RUS RAB 54:16:01 0:00
2 DI LUCA Danilo ITA LPR 54:16:35 0:34
3 LEIPHEIMER Levi USA AST 54:16:41 0:40
4 PELLIZOTTI Franco ITA LIQ 54:18:01 2:00
5 SASTRE CANDIL Carlos ESP CTT 54:18:53 2:52
6 ROGERS Michael AUS THR 54:19:00 2:59
7 BASSO Ivan ITA LIQ 54:19:01 3:00
8 SIMONI Gilberto ITA SDA 54:20:39 4:38
9 BRUSEGHIN Marzio ITA LAM 54:21:27 5:26
10 LOVKVIST Thomas SWE THR 54:21:54 5:53
 
L’altimetria della 14°tappa (Fonte : www.gazzetta.it)
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...