Tour de France 2009 – Nell’ultima tappa d'”attesa” vince il danese Sorensen. Da domani botte da orbi tra i big della classifica.

La Tonnerre-Vittel , dodicesima tappa di 211,5 km, era considerata da molti come l’ultima tappa di transizione del Tour verso le Alpi, adatta sia ai velocisti che alle fughe da lontano. Dopo i due successi consecutivi di Mark Cavendish (Columbia-HTC-High Road), questa volta una fuga da lontano ha avuto la meglio. Ed a vincere la tappa è stato il danese della Saxo Bank Nikki Sorensen, nettamente il più forte tra i fuggitivi negli ultimi 30 km. Sorensen ha preceduto di 48" il francese Lefevre (Bouygues Telecom) che ha regolato allo sprint gli altri fuggitivi. Terzo posto per Franco Pellizotti (Liquigas), che ancora una volta, dopo la volata persa da Fedrigo a  Tarbes, sfiora il successo di tappa nella Grande Boucle 2009. Il gruppo, regolato da Cavendish, è arrivato con 5’58"di ritardo. Rinaldo Nocentini (Ag2r-La Mondiale) resta per il sesto giorno consecutivo in Maglia Gialla. La fuga buona, dopo i vari tentativi che si sono succeduti fin dalla partenza da Tonnerre, è partita sul terzo Gpm della giornata di quarta categoria (come altri cinque, solo l’ultimo era di terza), prendendo "spunto" dalla lotta per la Maglia a Pois di miglior scalatore che è in atto tra Pellizotti e l’attuale leader di questa speciale classifica, lo spagnolo Egoi Martinez (Euskaltel-Euskadi). Ai due si accodano Lefevre, gli altri francesi Calzati (Agritubel) e Pauriol (Cofidis) ed il tedesco Markus Fothen (in corsa vi è anche il fratello minore Thomas) (Milram). Nella discesa di questa salitella arrivava anche Sorensen. Il gruppo lasciava fare ed appariva subito chiaro che sarebbero stati questi sette a giocarsi il successo finale.
I fuggitivi procedevano di buon passo fino ai 22 km dall’arrivo, quando è stato proprio Sorensen a rompere gli indugi ed a scattare. Il solo Calzati gli resisteva ed i due arrivavano ad acquisire un vantaggio sugli ex-compagni di fuga di 18". Il gruppetto alle spalle del duo franco-danese si organizzava e stava quasi operando al ricongiungimento, quando Sorensen, ai 5,5 km dall’arrivo, lasciava la compagnia di Calzati e piazzava lo scatto che poi si sarebbe rivelato vincente. Da segnalare che due possibili protagonisti per la corsa all Magli Gialla, l’australiano della Silence-Lotto Cadel Evans e lo statunitense dell’Astana Levi Leipheimer sono caduti (senza riportare grosse conseguenze fisiche) negli ultimi 3 km, e proprio per questo motivo, sono stati accreditati dello stesso tempo del gruppo e non hanno così perso secondi preziosi dai loro avversari.
Per Pellizotti, amareggiato al traguardo per il comportamento, a suo dire, rinunciatario dei compagni di fuga nell’inseguimento a Sorensen, restava la consolazione di avere rosicchiato punti importanti a Martinez nella corsa alla Maglia a Pois. Ora il "Delfino" di Bibione vanta 71 punti contro gli 88 dello spagnolo. Ma la strada verso Parigi è lunga e ci sono tanti punti in palio. A cominciare da domani, quando, a detta degli esperti, dovrebbero esserci scintille tra gli uomini di classifica. Tredicesima tappa, da Vittel a Colmar, lunga 200 chilometri. 5 Gpm, uno di prima (il Platzerwasel, piazzato a 62,5 km dall’arrivo), due di terza, e due di seconda, la Schlucht a 95 km dal traguardo e soprattutto il Firstplan, questo sì vicino (a 21,5 km) all’arrivo. Insomma, un’occasione per vedere all’opera chi alla Maglia Gialla di Parigi veramente ci tiene. Per Rinaldo Nocentini sarà quindi durissima mantenere il simbolo del primato. Ma sicuramente il "Noce" non si arrenderà senza combattere.
 
Nella foto (Fonte : www.gazzetta.it), l’arrivo di Sorensen sul traguardo di Vittel
 
 
Classifica dopo 12 tappe (Fonte : www.letour.fr)
 
1. NOCENTINI Rinaldo 87 AG2R-LA MONDIALE 48h 27′ 21"  
2. CONTADOR Alberto 21 ASTANA 48h 27′ 27" + 00′ 06"
3. ARMSTRONG Lance 22 ASTANA 48h 27′ 29" + 00′ 08"
4. LEIPHEIMER Levi 24 ASTANA 48h 28′ 00" + 00′ 39"
5. WIGGINS Bradley 58 GARMIN – SLIPSTREAM 48h 28′ 07" + 00′ 46"
6. KLÖDEN Andréas 23 ASTANA 48h 28′ 15" + 00′ 54"
7. MARTIN Tony 76 TEAM COLUMBIA – HTC 48h 28′ 21" + 01′ 00"
8. VANDE VELDE Christian 51 GARMIN – SLIPSTREAM 48h 28′ 45" + 01′ 24"
9. SCHLECK Andy 31 TEAM SAXO BANK 48h 29′ 10" + 01′ 49"
10. NIBALI Vincenzo 95 LIQUIGAS 48h 29′ 15" + 01′ 54"
 
Altimetria della 13°tappa, la Vittel-Colmar di 200 km (Fonte : www.letour.fr)
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...