Corsa Professionisti – Il brutto anatraccolo diventa cigno. Vince Cadel Evans.

Dicono che vincere da outsider una manifestazione sportiva sia "facile". Nessuno bada a te, nessuno ti controlla, non hai alcun tipo di pressione nè mediatica nè psicologica. Tutto in parte vero. Ma quando la manifestazione sportiva in questione è un Mondiale in Linea di Ciclismo su Strada in quel di Mendrisio in Svizzera, e siamo all’ultimo giro dei diciannove previsti per un totale di 262,2 chilometri di corsa, ed in ogni giro (di tredici chilometri) sono previste due salite, quella di Acquafresca e quella di Novazzano, intervallate da una discesa tecnica e con la cima dell’ultima erta posta a soli 2,5 km dall’arrivo, beh, a quel punto che tu sia favorito o sia outsider poco conta. Vince solo chi ha energia residua nelle gambe. E questa energia l’ha avuta Cadel Evans, australiano di 32 anni, sposato ad una ragazza italiana, residente a Stabio, vale a dire ad un tiro di schioppo da Mendrisio, che a Novazzano ha salutato il resto della compagnia e si è aggiudicato il Mondiale 2009, divenendo il primo australiano a compiere tale impresa. Secondo si è piazzato il russo Alexandre Kolobnev (ancora argento per lui dopo quello di Stoccarda 2007 dietro al nostro Bettini), terzo lo spagnolo Joaquin Rodriguez. Entrambi i corridori sono giunti a 27" da Evans. Un altro spagnolo, Samuel Sanchez, ha regolato il gruppo dei favoriti, giunto con 30" di distacco, tra i quali vi erano presenti anche lo svizzero Fabian Cancellara e lo spagnolo Alejandro Valverde. Ottavo il migliore dei nostri, Damiano Cunego, che ha tagliato il traguardo con 53" di distacco da Evans. Per l’Italia sfuma un poker consecutivo (dopo il bis di Bettini a Salisburgo 2006 e Stoccarda 2007 e l’assolo di Ballan a Varese 2008) che sarebbe stato storico. Ed invece la storia l’ha scritta Cadel Evans. Per l’australiano una bella rivincita, dopo le tanti delusioni del passato. Come non ricordare la cotta in Maglia Rosa al Giro 2002 nella tappa di Folgaria, che spianò la strada al primo dei due successi finali di Paolo Savoldelli. Oppure il doppio secondo posto al Tour de France, dietro a Contador prima nel 2007 e a Sastre dopo nel 2008. E questo 2009? Prima la delusione di un Tour opaco quando era considerato assieme a Contador l’uomo da battere, poi una Vuelta conclusa sì sul podio al terzo posto, ma col rammarico di una foratura in una tappa di montagna che gli ha fatto perdere 1’30" dal vincitore Valverde, distacco poi risultato decisivo ai fini del successo finale. Sembrava destinato a restare quindi un eterno piazzato. Beh, a Mendrisio, il brutto anatraccolo è finalmente diventato cigno.
L’Italia? Beh, l’unico errore tattico imputabile agli uomini del C.T Ballerini è quello di non avere piazzato un uomo nella fuga iniziale guidata dagli sloveni Stangelj e Valjavec cha ha assunto proporzioni importanti (fino ad un massimo di 10′ di vantaggio), fatto che ha costretto gli azzurri a tirare (soprattutto Bruseghin). Poi, bel colpo è stata la fuga a quattro giri dal termine con Ballan, Paolini, Scarponi e Visconti. Ma da dietro la Spagna ha tirato per chiudere. Ed alla fine il forcing di Cancellara ha messo fuori gioco, negli ultimi due giri, Basso e Pozzato ed ha spezzato le gambe a Cunego. Purtroppo per lui, il buon Fabian non ha fatto i conti con Cadel Evans. A Novazzano si compie la metamorfosi, saluti e baci per tutti. E per Cadel tenuta da cigno migliore non poteva esserci della Maglia Iridata di Campione del Mondo!!!!!!!!!!!!!
 
La classifica della Corsa Professionisti è consultabile presso il sito : http://www.uci.ch/Modules/BUILTIN/getObject.asp?MenuId=MTU3OTA&ObjTypeCode=FILE&type=FILE&id=NTU1MjA&LangId=1
 
Nella foto (Fonte : www.gazzetta.it), la commozione di Cadel Evans sul podio.
 
 
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...