La promessa di Nibali: al Tour da protagonista

Nibali sale l’ultimo gradino
"Al Tour con grandi ambizioni"

Il siciliano della Liquigas-Doimo punta a migliorare il settimo posto del 2009 nella Grande Boucle per compiere il salto di qualità e consacrare il suo talento. "Ho grandi ambizioni, la lotta sarà ancora più aperta e voglio lasciare il segno". Sul Giro: "Percorso perfetto per Pellizotti". Sul doping: "Bisogna tirare una riga e ripartire. E chi sbaglia sparisca dal gruppo"

 

MILANO, 27 dicembre 2009 – Qualche giorno fa Vincenzo Nibali ha fatto un giro nelle zone devastate all’inizio di ottobre dal fiume di fango calato su Giampilieri, Molino, Scaletta Zanclea. Quello che ha visto lo ha rassicurato: "Sono stati bravi a ricostruire, sistemare, aiutare le persone rimaste senza casa. Altro che ‘tragedia di serie B’. C’è stata tanta solidarietà e tanto lavoro. Certo, restano ancora dei problemi da risolvere, ma è stato fatto molto e mi fa piacere che siano state regalate anche tante bici".

Nibali è nato a Messina, ha pedalato sul serio per la prima volta a 12 anni attorno a quelle colline ed è molto legato alla sua terra. Da cui ripartirà per il suo sesto anno da pro’, nel 2010 che per molti "deve" essere quello della sua consacrazione. "I programmi sono quelli fissati nel ritiro della Liquigas-Doimo di San Pellegrino: farò la Tirreno-Adriatico, poi Milano-Sanremo, Amstel, Freccia-Vallone e Liegi, quindi Tour e Vuelta". Da protagonista.

Ma al Tour saranno addirittura quattro le punte: Basso, Pellizotti, Kreuziger e appunto Nibali. Si aspettava qualche responsabilità in più dopo il settimo posto del 2009?
"No, sono molto soddisfatto. Farò due grandi corse a tappe: Tour e Vuelta. In Francia potrò giocare le mie carte al pari degli altri. In Spagna sarò capitano con Kreuziger. E’ un progetto che mi piace e che offre lo spazio per mettermi in mostra".

Il Giro dell'Appennino, unica vittoria 2009. Bettini

Il Giro dell’Appennino, unica vittoria 2009. Bettini

Cosa dobbiamo aspettarci dal suo Tour?
"L’avvicinamento sarà simile a quello del 2009. Ho grandi ambizioni, voglio fare ancora meglio ma la concorrenza è aumentata. Sarà più difficile ma anche più aperto per la presenza di tanti campioni".

Il Giro è più adatto a Pellizotti o a Basso?
"L’ultima settimana è veramente tosta, per scalatori, adatta a gente leggera e scattante. Franco in questo senso è avvantaggiato".

Potrebbero esserci anche Riccò e Sella, al rientro dopo la squalifica per doping. E’ giusto?
"Ormai è passato del tempo, hanno pagato e meritano un’altra chance. Però è ora di tirare una riga e dire che da oggi chi sbaglia fuori dal gruppo per sempre. Non ci sono più scusanti".

Tre risposte a tre pareri illustri.
1. Francesco Guidolin: "Nibali è come il Parma. Ha talento e continua a crescere"

"Vero, in questi anni ho fatto sempre un passo avanti, ma ora devo davvero far vedere chi sono".

La brutta caduta all'Eneco Tour è costata la frattura alla clavicola e la rinuncia al Mondiale di Mendrisio. Bettini

La brutta caduta all’Eneco Tour è costata la frattura alla clavicola e la rinuncia al Mondiale di Mendrisio. Bettini

2. Maurizio Fondriest: "Nibali è forte, ma non so se può essere un leader per i grandi giri"
"Bisognerebbe provare. Non ho mai avuto a disposizione un’intera squadra per provare a vincere un grande Giro. La testa per farlo c’è"

3. Paolo Bettini: "Il 2010 sarà l’anno di Nibali e Visconti. Non possono più aspettare".
"Giovanni può fare il salto di qualità nelle classiche. Quanto a me… Sono pronto, voglio lasciare il segno. Mi auguro che arrivi qualche vittoria in più e un po’ di sfortuna in meno".

Fonte intervista: http://www.gazzetta.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...