Trofeo Laigueglia 2010 – Ginanni concede il bis

Trofeo Laigueglia
Ginanni firma il bis

Francesco Ginanni ha vinto la 47/a edizione del Trofeo Laigueglia battendo in volata Francesco Gavazzi e Daniele Piertropolli. "Ho due gambe come tutti, la Sanremo è la corsa dei miei sogni"

 

LAIGUEGLIA (Savona), 20 febbraio 2010 – Di bis consecutivi al Trofeo Laigueglia, in 46 anni, se ne erano visti solo due: Eddy Merckx (1973-1974) e Filippo Pozzato (2003-2004). Fino a ieri. Ora si è unito alla prestigiosa compagnia anche Francesco Ginanni: re del 2009, il 24enne toscano dell’Androni-Diquigiovanni oggi ha concesso il bis battendo Francesco Gavazzi e Daniele Pietropolli (ascolta audio), entrambi della Lampre-Farnese, in uno sprint di gruppo. Italiane anche le posizioni al ridosso del podio: Enrico Rossi (Flaminia), Matteo Montaguri (De Rosa-Stac Plastic), Luca Paolini (Acqua&Sapone).

La cronaca — La giornata di sole sulla riviera di Ponente, dopo la pioggia battente della vigilia e quella si prevede di nuovo da domani, ha messo di buon’umore tutti. Tranne, e non per colpa sua, Alessandro Petacchi: il 36enne spezzino della Lampre-Farnese è stato male nella notte (gastroenterite di origine virale) e non è potuto partire. La corsa è andata via sonnecchiosa all’inizio, poi è stata animata da un tentativo da lontano in cui si è distinto il giovane talento Damiano Caruso, della De Rosa-Stac Plastic. Ma dopo l’ultimo dei quattro Gpm di giornata il ritorno del gruppo è stato inesorabile: preludio allo sprint finale, vinto da Ginanni che è stato bravo ad uscire dalla ruota di Gavazzi. Da annotare la caduta di Mirko Selvaggi (Astana): per fortuna i successivi accertamenti hanno escluso la rottura del femore e problemi alla testa.

Il personaggio — Ginanni è alla settima vittoria da pro’: le tre della prima stagione – Carnago, Tre Valli Varesine, Giro del Veneto – gli erano valse la maglia azzurra (da riserva) al Mondiale di Varese vinto da Ballan. Tre centri anche nel 2009, nel contesto di una stagione un po’ al di sotto delle attese. Ma Ginanni, che ha dedicato il successo a Franco Ballerini ("un fratello"), ha cominciato il 2010 col piede giusto. Detto che "con le corse a tappe proprio non vado d’accordo", il giorno segnato con la X è 20 marzo: "C’è la Milano-Sanremo. L’anno scorso dopo la vittoria del Laigueglia forse mi ero un po’ rilassato, e poi l’ho sentita troppo. Ma dagli errori si impara. Sono molto ambizioso, e ho due gambe come tutti. La Classicissima è la corsa dei miei sogni".

Fonte articolo: www.gazzetta.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...