Tirreno-Adriatico 2010: Si scrive Toscana, si legge Nord Europa. Sia per il tempo che per i vincitori. Tappe a Gerdemann e a Boonen.

Gelo e pioggia sulla Tirreno
Gerdemann beffa tutti

Al tedesco della Milram la prima tappa della corsa dei Due Mari. Battuti nella volata ristretta Lastras Garcia, Breschel e Paolini. Giornataccia per i velocisti

 

ROSIGNANO SOLVAY (Livorno), 10 marzo 2010 – La prima tappa della Tirreno-Adriatico è del tedesco Linus Gerdemann. Il corridore della Milram, 27 anni, ha vinto al termine di una volata a quattro beffando Pablo Lastras Gracia (Caisse d’Epargne), Matti Breschel (Saxo) e Luca Paolini (Acqua & Sapone-Caffè Mokambo).

FUGA GRABOVSKYY — La corsa dei Due Mari è scattata alle 12.35 con un freddo polare. La temperatura a Livorno era di 2 gradi, e per larghi tratti il gruppo ha corso sotto una fitta pioggia. La fuga di Dmytro Grabovskyy (ISD-Neri), iniziata al km 12, si è esaurita dopo 122 km. Di Paolini e Lastras Garcia l’azione che poi ha portato al successo di Gerdemann, infilatosi nell’attacco buono con Breschel.

VELOCISTI BEFFATI — Ma le squadre dei velocisti si sono fatte sorprendere in maniera clamorosa subito dopo l’ultima curva. Ai 550 metri dall’arrivo, con i quattro fuggitivi dell’ultima ora praticamente ripresi, ecco il nuovo allungo che ha portato il tedesco della Milram al suo secondo successo stagionale. Domani è in programma la seconda tappa, con partenza e arrivo a Montecatini Terme (165 km). Su Gazzetta.it potrete seguire la diretta con le immagini e la telecronaca della corsa. Oggi le condizioni meteo ci hanno impedito di ricevere il segnale video, un inconveniente di cui ci scusiamo.

Boonen, sprint di forza
pensando alla Sanremo

Il belga ha vinto la seconda tappa della Tirreno-Adriatico bruciando Martens. Terzo Bennati, portato allo sprint in maniera perfetta dalla Liquigas-Doimo. Gerdemann resta leader con lo stesso tempo di Tornado Tom

 

MONTECATINI TERME, 11 marzo 2010 – Per vincere la Sanremo tra otto giorni bisognerà fare i conti con Boonen. Il belga ha vinto la seconda tappa della Tirreno-Adriatico con uno sprint potente e astuto, dimostrando di avere una gamba invidiabile mentre gli altri, da Petacchi a Cavendish, forse non hanno ancora lo stesso passo. Presa la ruota di Bennati, portato ai 250 metri in maniera esemplare dalla Liquigas-Doimo, "Tornado Tom" è saltato fuori al momento giusto bruciando Paul Martens (Rabobank) e proprio Bennati (Liquigas). Il quarto posto di Robbie McEwen completa il quadro del primo vero banco di prova in chiave Classicissima. Del tutto favorevole al campione del Belgio, giunto al quarto successo stagionale.

LA FUGA — La seconda tappa della corsa dei Due Mari, 168 km con arrivo e partenza da Montecatini Terme, ha offerto la vetrina a quattro attaccanti: Diego Caccia (ISD-Neri), Pablo Urtasun Perez (Euskaltel), Mikhail Ignatiev (Katusha) e Alan Marangoni (Csf-Colnago). Partiti poco dopo il via e ripresi nell’ultimo dei quattro giri del circuito di 14,7 km disegnato attorno al Gpm di Vico, uno strappo simile al Poggio. Negli ultimi 10 km il gran lavoro della Liquigas-Doimo per Bennati, mentre sia Petacchi sia Cavendish restavano al sicuro nella pancia del gruppo. Sulla linea d’arrivo il graffio di Boonen, che in questo primo scorcio di stagione ha vinto anche due tappe al Giro del Qatar e una al Giro dell’Oman e che a Montecatini ha colto il suo primo trionfo in territorio italiano. Il tedesco Linus Gerdemann ha conservato la maglia azzurra di leader con lo stesso tempo di Boonen, penalizzato dai piazzamenti. Domani – con diretta video su Gazzetta.it – è in programma la 3/a tappa della corsa, da San Miniato a Monsummano Terme di 159 chilometri.

Ordine d’arrivo 2/a tappa – 1. Tom BOONEN (Bel, Quick-Step) ; 2. Martens (Ger ) s.t.; 3. Bennati (Ita); 4. McEwen (Aus) 5. Rojas (Spa) 6. Ginanni (Ita) 7. Modolo (Ita) 8. Hondo (Ger) 9. Hinault (Fra) 10. Vinokourov (Kaz)

Così la generale – 1. Linus GERDEMANN (Ger, Milram); 2. Boonen (Bel) s.t.; 3. Lastras (Spa) a 4"; 4. Martens (Ger); 5. Perez (Spa); 6. Breschel (Dan) a 6" ; 7. Bennati (Ita) 8. Wegmann (Ger) a 8" 8. Evans (Aus) a 9" 10. Rojas Gil (Spa) a 10" 11. Ginanni (Ita) a 10"

Fonte articoli e classifiche: www.gazzetta.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tirreno-Adriatico 2010: Si scrive Toscana, si legge Nord Europa. Sia per il tempo che per i vincitori. Tappe a Gerdemann e a Boonen.

  1. Giuseppe ha detto:

    Risultati Fantacalcio 25°giornata:Giuseppe-Luca 0-0Carmine-Alfonso 0-2Modesto-Aldo 1-1Classifica:Luca 39Modesto 37Carmine 35Peppe 35Alfonso 29Aldo 24Prossimo turno (26°giornata):Luca-AlfonsoModesto-GiuseppeAldo-Carmine.Dato che è in programma per Venerdì 12 alle 20:45 l\’anticipo Catania-Inter, si prega di postare i giocatori di queste due squdre che si vogliono schierare, per poi completare entro sabato la formazione.Formazione Peppe:Lucio titolare in difesaMariga primo panchinaro a centrocampo

  2. luca ha detto:

    luca:j.cesar,maicon,cordoba,zanetti,cambiasso,sneijder,eto,milito (panchina toldo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...