Il “vecchio” Gibo non molla: firma con la Lampre e punta al suo ennesimo Giro.

Simoni torna in gruppo
Domani in gara al Trentino

Ora è ufficiale: lo scalatore chiuderà la carriera con la Lampre-Farnese. Il grande obiettivo è quello di correre un bel Giro d’Italia. Da domani Gibo riattaccherà il numero nella crono che scatterà da Riva del Garda

ARCO (Trento), 19 aprile 2010 – Ora è diventato ufficiale: Gilberto Simoni correrà le ultime gare della sua carriera con la maglia della Lampre-Farnese. Lo scalatore di Palù di Giovo, 38 anni, torna nella squadra con cui nel 2001 vinse il primo dei suoi Giri d’Italia, che rappresenta il grande obiettivo della sua stagione. Domani Simoni sarà in gara al Giro del Trentino, praticamente sulle strade di casa, insieme ad altri grandi protagonisti della corsa rosa come Basso, Pellizotti, Garzelli, Scarponi e Vinokourov.

Entusiasmo — "Da tempo si parlava di questo progetto che avrebbe consentito a Gilberto di chiudere la carriera con la nostra squadra, in un ambiente nel quale ha raccolto grandi successi e assieme a persone con le quali si è creato nel tempo un forte rapporto di amicizia – ha commentato il team manager della Lampre Giuseppe Saronni – La famiglia Galbusera, proprietaria della Lampre, ha sostenuto con entusiasmo questa prospettiva e così si è giunti alla realizzazione del progetto che vedrà correre Simoni con la Lampre-Farnese Vini a partire dal Giro del Trentino". Simoni ha chiuso l’ultima stagione con la maglia della Diquigiovanni-Androni, con cui ha vinto una tappa al Giro del Messico e non correva dal 25 luglio 2009 quandò disputò in Spagna una gara di secondo piano.

Le tappe — Il primo test è subito impegnativo: la cronometro di 12,5 chilometri da Riva del Garda a Torbole (il via alle 13.30), che potrebbe essere condizionata anche dal vento. Ma subito dopo, il Giro del Trentino diventerà ancora più duro: mercoledì l’arrivo in salita a San Martino di Castrozza (già sede di tappa al Giro d’Italia) e venerdì gran finale sull’Alpe di Pampeago, mitico traguardo in quota (1757 metri) già caro a Pantani e Simoni. In pratica per i velocisti c’è solo l’occasione di Trento, giovedì.
I migliori al via tra i 160 iscritti con il numero di gara: 1 Basso, 2 Agnoli, 3 Oss, 5 Kiserlovski (Cro), 6 Pellizotti, 7 Szmyd (Pol), 11 Vinokourov (Kaz), 14 Selvaggi, 18 Tiralongo, 24 Petacchi, 28 Simoni, 38 Valjavec (Slo), 61 Arashiro (Giap), 74 Garzelli, 75 F. Masciarelli, 81 A. Bertolini, 82 Scarponi, 91 Rujano (Ven), 103 Pozzovivo, 111 Anzà, 117 Noè, 118 Riccò, 121 D. Caruso, 153 Niemiec (Pol), 201 Sella.
Così al via i big nella crono di domani: 13.44 Pellizotti, 15.49 Basso, 15.50 Simoni, 15.54 Riccò, 16.00 Garzelli, 16.01 Scarponi, 16.02 Vinokourov

Fonte articolo: www.gazzetta.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...