Giro di Romandia 2010 – Australia day. Tappa a Porte (prima da pro), Rogers leader. Ma i giochi sono ancora aperti.

Basso e Pinotti deludono
Porte vince la crono

Giro di Romandia: l’australiano Richie Porte sorprende nella prova contro il tempo. In classifica generale, maglia gialla a Michael Rogers con 2" di vantaggio su Valverde. Male il campione italiano Marco Pinotti che ha chiuso in 32’16". Ivan Basso addirittura a 1’50" dal vincitore

 

MOUDON (Svizzera), 30 aprile 2010 – Sorpresona nella crono del Romandia. La vittoria, nettissima, va all’australiano Richie Porte, 25 anni, ennesimo talento sbocciato tra le mani di Bijarne Riis. Alle spalle del ragazzo della Tasmania, al primo successo da pro’, ci sono Valverde a 26", Karpets a 27", il tre volte iridato della specialità Rogers a 29" e Menchov a 31". Porte fa salire sul podio anche un po’ di Italia. Il ragazzo della Tasmania è infatti un prodotto del nostro vivaio. Ha iniziato a correre nel 2007 alla Lupi, poi è stato scoperto da Andrea Tafi che lo ha portato con sè prima alla Mastromarco, poi alla Monsummanese. Lo scorso anno ha vinto 5 gare, tra le quali la crono del GiroBio davanti a Malori, mentre nei due anni precedenti aveva collezionato un successo a stagione. Viveva in foresteria a Monsummano Terme, ma con il passaggio tra i pro’ ha spostato la sua residenza a Montecarlo dove è seguito da Bradley McGee e Bobby Julich. "Tafone" però gli è rimasto vicino come amico e manager.

Marco Pinotti impegnato nella crono di Moudon. Epa

Marco Pinotti impegnato nella crono di Moudon. Epa

ITALIANI GIU’ — E Basso? Il varesino della Liquigas ha chiuso in 32’44" a 1’50" dal vincitore. Un tempo deludente. Male anche un altro verdeblù, Kreuziger, a 1’26". Un discorso differente merita Sagan, ex leader della generale. Lo slovacco ha chiuso a 1’35" ma a sua discolpa il fatto che era alla prima crono in carriera di oltre 8 km (oggi i chilometri erano 23,4. Non bene neppure Marco Pinotti. Il campione d’Italia, dato tra i favoriti di giornata, ha perso 1’22". In maglia gialla di leader delle generale ci va così Michael Rogers, che non correrà il Giro ma il California prima di Svizzera e Tour, con due soli secondi di vantaggio su Alejandro Valverde.

Michael Rogers in maglia gialla. Epa

Michael Rogers in maglia gialla. Epa

Avanti cosi’ — Domani il Romandia incontra le montagne. La Vevey-Chatel (Francia) di 157 km, con due gpm di 1ª categoria, ha un dislivello di oltre 2000 metri. Domenica la conclusione con la tappa regina di Sion. Tra Rogers e Valverde saranno scintille. Ma anche Basso dopo questa brutta giornata deve dare segnali di riscossa. Ma attenzione anche a Felline e Capecchi. Il futuro sta arrivando.

ORDINE D’ARRIVO — 1. Richie Porte (Saxo Bank) 30’54" 2. Alejandro Valverde (Caisse d’Epargne) a 26" 3. Vladimir Karpets (Katusha) a 27" 4. Michael Rogers (Team HTC-Columbia) a 29" 5. Denis Menchov (Rabobank) a 31"

CLASSIFICA GENERALE — 1. Michael Rogers (Team HTC-Columbia) 2. Alejandro Valverde (Caisse d’Epargne) a 2" 3. Vladimir Karpets (Katusha) a 6" 4. Artem Ovechkin (Katusha) a 7" 5. Denis Menchov (Rabobank) a 9".

Fonte articolo, foto e classifiche: www.gazzetta.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...