Giro D’Italia 2010 – Parentesi olandese caratterizzata da ventagli, cadute e cambi di Maglia Rosa. Si torna in Italia con Vinokourov leader.

Doveva essere una tre giorni tranquilla, adatta per premiare il Paese dove la bicicletta regna sovrana sull’automobile. Una tre giorni dove dovevano darsi battaglia i cronomen da percorsi brevi nella prima tappa e i velocisti nella seconda e la terza e dove gli uomini di classifica potevano rimanere tranquilli, risparmiandosi in vista della terribile ultima settimana di Giro. Pronostico rispettato a metà. Le prime tre tappe hanno sì visto vincente un cronoman e due sprinter, ma gli uomini di classifica non sono stati per niente tranquilli, anzi. A cause di cadute e ventagli, alcuni hanno perso secondi preziosi, altri addirittura minuti. E la Maglia Rosa ha cambiato padrone ogni giorno. Ma andiamo con ordine. Nella prima tappa, la cronomentro di Amsterdam di 8,4 chilometri, ha visto come da pronostico la vittoria dell’inglese Bradley Wiggins (Sky) che ha preceduto di 2" il duo Bmc, formato da uno dei favoriti per la vittoria del Giro, l’australiano Cadel Evans e il meno conosciuto statunitense Brent Bookwalter. Quarto a 5" un altro pretendente alla Maglia Rosa di Verona, il kazako Alexandre Vinokourov (Astana). Nella seconda tappa, la Amsterdam-Utrecht di 209 chilometri a farla da padrone sono state le cadute. Ed una di queste, avvenuta a circa 10 km dall’arrivo spaccava il gruppo. Dietro tra i nomi grossi rimanevano la Maglia Rosa Wiggins, Damiano Cunego (Lampre), Carlos Sastre (Cervèlo) e Domenico Pozzovivo (Colnago-CSF Inox), che alla fine accusavano un ritardo di 37". La volata veniva vinta dallo statunitense Tyler Farrar (Garmin-Transitions) davanti all’australiano Harley Matthew Goss (Columbia-HTC-High Road) e al nostro Fabio Sabatini (Liquigas-Doimo) con Maglia Rosa che andava a Cadel Evans. Ma la tappa che ha lasciato il segno è stata la terza, sempre di 209 chilometri, da Amsterdam a Middelburg, tutta pianura. Ma appena arrivati alla zona dei canali, a circa 70 km dall’arrivo, il vento l’ha fatta da padrone. Un ventaglio provocato dal gruppo tagliava fuori Domenico Pozzovivo che, causa la sua stazza da scalatore puro, (appena 50 kg di peso), si è subito staccato e poi alla fine ha accusato un ritardo di ben 8′. E non finiva qui. Una caduta a circa 40 km dall’arrivo provocava il ritiro del leader della Garmin-Transitions, lo statunitense Christian Vandevelde (come l’anno scorso, caduta e ritiro alla terza tappa), una foratura tagliava fuori dalla volata il velocista della Lampre Alessandro Petacchi, ed una nuova caduta a meno di 10 km dall’arrivo spaccava in due quel che era rimasto del gruppo di testa. Dietro restavano Evans, Sastre e Cunego che alla fine riportavano un ritardo di 45". In volata, vittoria per il belga Wouter Veylandt (Quick Step), davanti all’australiano Graeme Brown (Rabobank) e al tedesco Robert Forster (Milram). La Maglia Rosa andava sulle spalle di Alexandre Vinokourov. Dopo il giorno di riposo di oggi, domani rientro in Italia con la quarta tappa, la Cronometro a Squadre di 32,5 km da Savigliano a Cuneo. Favorite Sky e Garmin-Transitions. Quest’ultima è la squadra dell’inglese David Millar, che adesso è secondo in classifica, ad appena 1" da Vinokourov. Si prospetta la quarta Maglia Rosa in quattro giorni. Che Giro. E siamo appena all’inizio………………….. 
 
Classifica dopo 3 tappe: (Fonte: www.gazzetta.it)
 
1 VINOKOUROV Alexandre KAZ AST 10:07:18 0:00
2 PORTE Richie AUS SAX 10:07:18 0:00
3 MILLAR David GBR GRM 10:07:19 0:01
4 NIBALI Vincenzo ITA LIQ 10:07:23 0:05
5 SIEBERG Marcel GER THR 10:07:25 0:07
6 GOSS Matthew Harley AUS THR 10:07:28 0:10
7 GREIPEL Andre GER THR 10:07:28 0:10
8 GERDEMANN Linus GER MRM 10:07:30 0:12
9 GARZELLI Stefano ITA ASA 10:07:33 0:15
10 WEENING Pieter NED RAB 10:07:34 0:16
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...