Tour de France 2010 – Spazio alle fughe a Gap. Vince Paulinho su Kirienka. A Bourg Les Valence Cavendish va sul 3-2 su Petacchi che si consola con la Maglia Verde. Quella Gialla è sempre di Andy Schleck.

Tour, Paulinho rovina
la festa dei francesi

Il portoghese ha vinto la 10/a tappa che si è corsa nel giorno della festa nazionale dei francesi. Andy Schleck conserva la maglia gialla

 

Paulinho (a destra) batte di misura Kiryenka. Ap

Paulinho (a destra) batte di misura Kiryenka. Ap

GAP (Fra), 14 luglio 2010 – Il portoghese Sergio Paulinho (Radioshck) ha vinto la 10/a tappa del Tour battendo al fotofinish nella volata a due un disperato Kiryenka. Ecco gli aggiornamenti in tempo reale

ORE 18,28 Cavendish batte Petacchi e Hushovd nella volata di gruppo: si lotta per la maglia verde, ora sulle spalle di Hushovd

ORE 18,08 Pauliho e Kiryenka sono soli a 3 km dall’arrivo

ORE 17,55 Paulinho e Kiryenza riprendono e staccano Devenyns. Mancano 13 km all’arrivo. Il gruppo maglia gialla è a 12’03"

ORE 17,53 Ai -15 dall’arrivo, davanti c’è bagarre: si avvantaggia Devenyns

ORE 17,27 Mario Aerts transita primo sil Col de Noyer: il gruppo è a 11’22"

ORE 17,24 Per essere bella, è bella. Alta, magra, mora, carrozzata come Venere comanda, non a caso è stata eletta Miss Francia 2010. Si chiama Malika Ménard, ha 23 anni, e qui al Tour è la madrina del Premio della combattività. Era alla partenza da Chambery, stamattina, con un codazzo di gorilla e fanatici. Di rosso vestita. Lei dice che "essere al Tour è una grande opportunità", che "ho già visto il Tour da piccola, in Bretagna, a Guidel, quando ero in vacanza dai miei nonni. Avrò avuto 12 anni". Da quando è ufficialmente la più bella delle francesi, Malika sostiene di "aver scoperto tanti sport, dalla 24 Ore di Le Mans al Torneo di Roland Garros", anche se confessa di "amare il calcio, il Mondiale è andato male per la Francia, ma perdono la nostra Nazionale". E Racconta che, dopo l’esclusione dei Bleus, una donna per la strada le ha detto che "non rimani che tu a rappresentare la Francia".

La caduta di Popoviyh: è ripartito Ap

La caduta di Popoviyh: è ripartito Ap

ORE 17, 20 Ci sono giorni – percorso, sole, caldo, fatica, magari anche la nostalgia – in cui uno dei pensieri fissi è arrivare al traguardo: i corridori all’arrivo della tappa, i giornalisti alla fine dei pezzi. In gergo, in italiano, basta dire: PPP. Significa: Portare le Palle a Parigi.

ORE 17,15 Ciclomercato: Chavanel e Pineau stanno per rinnovare con la Quick Step.

ORE 17,12 I fuggitivi stanno scalando il Col du Noyer: quando mancano 38 km, il loro vantaggio è di 11’05"

ORE 16,55 A 46 km dall’arrivo, i 6 fuggitivi hanno un vantaggio di 11′

ORE 16,21 A 60 km dall’arrivo, Bouet, Rolland ,Aerts, Devenyns, Paolinho e Kiryenka hanno 11’14"

ORE 15,53 A 76 km dall’arrivo, il vantaggio dei 6 fuggitivi è di 10’11"

ORE 15.47 Grazie alla collaborazione con SRM, azienda produttrice di un misuratore di potenza usato da molti profesionista, ecco in diretta i watt e la posizione di alcuni corridori che stanno correndo.

Ecco Bon Jour Tour, la radiorubrica mattutina di Marco Pastonesi.

 AUDIO

ORE 15,15 A 98 km dall’arrivo, i 6 fuggitivi hanno un vantaggio di 8’23 sul gruppo

ORE 14,33 Bouet e Rolland raggiungono Aerts, Devenyns, Paolinho e Kiryenka. All’arrivo mancano 112 km, il gruppo è a 8’45"

ORE 14,28 Dopo 60 km, i quattro corridori in fuga hanno 55" su Bouet e Rolland e 7’54" sul gruppo

ORE 13.51 E’ partita la fuga di giornata: a 145 km dall’arrivo gli uomini in testa sono Mario Aerts (Omega Pharma-Lotto), Dries Devenyns (QuickStep), Sergio Paolinho (RadioShack) and Vasili Kiryienka (Caisse d’Epargne).

 

Cavendish dopo le testate
Petacchi è in maglia verde

Mark Cavendish ha vinto in volata l’11/a tappa del Tour de France, portando a 3 le vittorie in questa edizione. Espulso il suo compagno Renshaw per le testate date a Dean nel finale. Secondo Petacchi. Andy Schleck conserva la maglia gialla

 

La testata di Renshaw a Dean : espulso. Italyphotopress

La testata di Renshaw a Dean : espulso. Italyphotopress

BOURG LES VALENCE (Francia), 15 luglio 2010 – Mark Cavendish ha vinto l’11/a tappa del Tour. Al secondo posto Alessandro Petacchi che grazie ai punti conquistati indossa la maglia verde. Da segnalare le testate di Renshaw a Dean negli ultimi 300 metri. Renshaw ha anche chiuso successivamente Farrar: la Giuria lo ha espulso dalla corsa. Il lussemburghese Andy Schleck conserva la maglia gialla. Domani 12/a tappa, con arrivo insidioso a Mende.

ORE 17,36 Corridori all’ultimo chilometro.

ORE 17,30 Gli uomini della HTC annullano il tentativo: mancano 6 km all’arrivo

ORE 17.29 Tentativo di Chavanel a 7,5 km dall’arrivo. Lo segue Popovich.

ORE 17.25 Dieci chilometri all’arrivo: andatura molto alta e vento laterale.

ORE 17.20 Gruppo in fila indiana, tira compatta la Saxo Bank della maglia gialla Schleck.

ORE 17.13 A 22 km dall’arrivo, dopo 162 di fuga, Auge e Benitez vengono raggiunti: gruppo compatto.

ORE 17.10 A 25 km dall’arrivo sono rimasti in fuga solo Auge e Benitez.

ORE 17.08 A 26 km dall’arrivo i fuggitivi hanno 13 secondi di vantaggio e stanno per essere riassorbiti.

ORE 17.00 A 32 km dall’arrivo i secondi di vantaggio si sono ridotti a 25.

ORE 16,51 A 38 km dall’arrivo solo 35" di vantaggio per i tre fuggitivi

ORE 16,41 A 43 km dall’arrivo solo 1′ di vantaggio per i 3 fuggitivi

ORE 16,20 A 57 km dall’arrivo, i 3 fuggitivi hanno 1’55"

ORE 16,05 A 68 km dall’arrivo, i 3 fuggitivi hanno un vantaggio di 1’34"

ORE 15.37 85 km al traguardo: 1’50" il vantaggio di Geslin, Auge e Benitez, scattati dopo pochi chilometri di corsa.

ORE 15,22 Al km 90, quando ne mancano 94 all’arrivo, i tre fuggitivi hanno un vantaggio di 2’38". L’impressione è che le squadre dei velocisti li vogliano tenere a "vista",

ORE 14.57 Il vantaggio è leggermente salito: 3’05". Le squadre dei velocisti controllano comunque il gap.

ORE 14.45 Sul Col de Cabre Jerome Pineau sprinta per conquistare un punto utile per la classifica della maglia a pois. Dietro di lui Cunego.

ORE 14.35 128 km alla fine. Tre uomini al comando con 2’04" sul gruppo: Geslin (Française des Jeux), Auge (Cofidis) e Benitez (Footon-Servetto).

ORE 14.06 Grazie alla collaborazione con SRM, azienda produttrice di un misuratore di potenza usato da molti profesionista, ecco in diretta i watt e la posizione di alcuni corridori che stanno correndo.

ORE 13.50 Prosegue la fuga dei tre attaccanti, che hanno 4’15" di vantaggio sul gruppo.

ORE 13.00 I tre attaccanti, che hanno già guadagnato un buon margine, sono i francesi Stephane Auge e Anthony Geslin, e lo spagnolo Josè Alberto Benitez. Il gruppo non insegue e i fuggitivi hanno già 3’10" di vantaggio.

Classifica dopo 10 tappe:

1. SCHLECK Andy 11 TEAM SAXO BANK 53h 43′ 25"   2. CONTADOR Alberto 1 ASTANA 53h 44′ 06" + 00′ 41" 3. SANCHEZ Samuel 181 EUSKALTEL – EUSKADI 53h 46′ 10" + 02′ 45" 4. MENCHOV Denis 191 RABOBANK 53h 46′ 23" + 02′ 58" 5. VAN DEN BROECK Jurgen 101 OMEGA PHARMA – LOTTO 53h 46′ 56" + 03′ 31" 6. LEIPHEIMER Levi 25 TEAM RADIOSHACK 53h 47′ 24" + 03′ 59" 7. GESINK Robert 195 RABOBANK 53h 47′ 47" + 04′ 22" 8. SANCHEZ Luis-Leon 161 CAISSE D’EPARGNE 53h 48′ 06" + 04′ 41" 9. RODRIGUEZ OLIVER Joaquin 77 KATUSHA TEAM 53h 48′ 33" + 05′ 08" 10. BASSO Ivan 41 LIQUIGAS-DOIMO 53h 48′ 34" + 05′ 09"

Altimetrie della 12°tappa, la Bourg-de-Peage-Mende di 210.5 km, della 13°tappa, la Rodez-Revel di 196 km e della 14°tappa, la Revel-Ax 3 Domaines di 184.5 km:

 

 
Fonte articoli e foto: www.gazzetta.it
Fonte classifica ed altimetrie: www.letour.fr
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...