Parigi-Nizza 2011: Kloeden interrompe il regno di DeGendt, prendendosi quinta tappa e Maglia di Leader.

DeGendt alla Parigi-Nizza
Peter Sagan è quarto

HOUDAN (Francia), 6 marzo 2011 – Thomas De Gendt è il primo leader della Parigi-Nizza, scattata oggi con la prima tappa, la Houdan-Houdan di 154.5 chilometri. Il corridore belga della Vacansoleil, 24 anni, ha preceduto allo sprint il francese Jeremy Roy (Fdj) e l’australiano Heinrich Haussler (Garmin-Cervelo). Domani la seconda delle otto frazioni della corsa transalpina, la Montfort l’Amaury-Amilly di 198.5 km.

COSI’ ALL’ARRIVO — 1. DE GENDT Thomas (Vacansolei-Dcm) 4h 05′ 06″ 2. Roy (FDJ) a 1″ 3. Haussler (Garmin-Cervelo) 4. Sagan Peter (Liquigas-Cannondale) 5. Henderson (Sky)

Henderson alla Parigi/Nizza
De Gendt leader in classifica

Il neozelandese della Sky ha vinto in volata la seconda tappa battendo Goss e Galimzyanov

AMILLY (Fra), 7 marzo 2011 – Il neozelandese del team Sky Gregory Henderson ha vinto in volata la 2/a tappa della Parigi-Nizza, la Montfort l’Amaury-Amilly di 199 km. Nella volata, Henderson ha preceduto l’australiano dell’HTC-Highroad Matthew Gross e il russo della Katusha Denis Galimzyanov. Primo degli italiani, 12°, Valerio Agnoli della Liquigas Cannondale. Il belga Thomas De Gendt della Vacansoleil rimane leader della corsa francese con 4″ di vantaggio su Henderson e 7″ sul francese della Fdj Roy. La tappa è stata segnata da numerose cadute, per fortuna senza gravi conseguenze, nelle quali sono rimasti coinvolti tra gli altri anche Frank Schleck e Heinrich Haussler. Domani è in programma la terza tappa, da Cosne Cours sur Loire a Nuits Saint Georges di 202 km.

Arrivo: 1. Greg HENDERSON (NZL, SKY) km 199 in 5h00’56. (media 39,7); 2. Matthew Goss (Aus, THR) s.t.; 3. Denis Galimzyanov (Rus, Kat); 4. Haussler (Aus); 5. Sagan (Svk); 6. Feillu (Fra); 7. Roelandts (Bel); 8. Rojas (Spa); 9. Vaitkus (Ltu); 12. Agnoli (Ita)

Parigi-Nizza, volata da brivido
Tappa e maglia a Goss

L’australiano vince la terza tappa ed è il nuovo leader della corsa. Nella generale Agnoli è 15° a 16″. Caduta di gruppo nel concitato finale

NUITS SAINT GEORGES (Francia), 8 marzo 2011 – Matthew Goss ha vinto la terza tappa della Parigi-Nizza, 202 km da Cosne Cours sur Loire a Nuits Saint Georges. Il 24enne australiano del team Columbia ha preceduto allo sprint il connazionale Heinrich Haussler della Garmin-Cervelo e il russo Denis Galimzyanov della Katusha. Goss è anche il nuovo leader della classifica generale, con 2″ di vantaggio sul belga Thomas De Gendt (Vacansoleil) e con 6″ su Haussler.

La pericolosa caduta di Sagan in volata. Reuters
La pericolosa caduta di Sagan in volata. Reuters

La gara — La tappa è stata animata dalla fuga di un plotoncino di cinque corridori: i francesi Pineau, Kadri, Gautier e Hardy, insieme al finlandese Veikkanen, hanno preso il largo nei primi chilometri e sono arrivati ad accumulare un vantaggio di 4 minuti e mezzo sul gruppo. Ma a 21 km dal traguardo il gruppo è tornato inesorabilmente sui fuggitivi. Dopo il ricongiungimento è partito l’attacco del campione di Francia Thomas Voeckler insieme a Kadri, ma anche il tentativo dei due è naufragato a 6 km dal Nuits Saint Georges. Inevitabile la volata, resa caotica dalla caduta di Peter Sagan in uscita dall’ultima curva. Lo slovacco, che si trovava in seconda posizione, non ha riportato conseguenze ma ha condizionato lo sprint di molti. Il tasmaniano Goss è riuscito ad evitare Sagan davanti a lui ed è stato il più lesto ad approfittarne, precedendo allo sprint Haussler. Domani la quarta tappa, 191 km da Creches Sur Saone a Belleville.

Arrivo: 1. Matthew Goss (Aus/THR) km 202 in 5h16’48” (media 38,3 km/h); 2. Heinrich Haussler (Aus/GRM) s.t.; 3. Denis Galimzyanov (Rus/KAT); 4. Rojas (Spa); 5. Thomas (Gbr); 6. Henderson (Nzl); 7. Ravard (Fra); 8. Gavazzi (Ita); 9. Feillu (Fra); 10. Agnoli (Ita).

Parigi-Nizza, tappa a Voeckler
De Gendt torna in giallo

BELLEVILLE (Francia), 9 marzo 2011 – Il campione di Francia Thomas Voeckler (Europcar) si è imposto nella 4ª tappa della Parigi-Nizza con arrivo a Belleville, dove il belga Thomas de Gendt (Vacansoleil) ha riconquistato la maglia gialla di leader della classifica generale. Per entrambi si è dimostrata azzeccata la scelta di andare in fuga fin dai primi chilometri di una tappa nervosa tre le colline del Beaujolais. Dopo 185 chilometri di azione, Voeckler ha regolato in volata Pauriol e De Gendt, mentre il gruppo è arrivato con circa 12” di ritardo.

MAXI FUGA — I fuggitivi sono usciti dal gruppo al sesto chilometro per poi raggiungere un vantaggio massimo di 5’15”. All’attacco dell’ultima salita, il margine dei battistrada si era ridotto a 1’15”. A far l’andatura, quasi sempre De Gendt, il più motivato e intenzionato e riprendersi la maglia di leader. Anche per questo, al momento di lanciare lo sprint sul falsopiano finale, il francese Voeckler si è dimostrato più fresco, andando a conquistare il terzo successo stagionale (una tappa al Tour del Mediterraneo e la classifica finale del Tour dell’Haut-Var). “Partecipo alla Parigi-Nizza dal 2003 ma non avevo ancora vinto un tappa” il commento carico d’entusiasmo del campione di Francia. In classifica generale, Voeckler si porta al 2° posto, a 10” da De Gendt. Domani la 5ª delle 8 tappe, partenza da Saint Symphorien-sur-Coise e arrivo a Vernoux en Vivarais dopo 193 chilometri.

Parigi-Nizza, colpo Klöden
Al tedesco tappa e maglia

Fuga e volata nella 5ª tappa St. Symphorien sur Coise-Vernoux en Vivarais, al 3° posto Carrara. Cambia ancora la classifica generale, ora l’italiano è terzo

VERNOUX EN VIVARAIS (Francia), 10 marzo 2011 – Andreas Klöden (RadioShack) ha vinto la quinta tappa della Parigi-Nizza, St. Symphorien sur Coise-Vernoux en Vivarais di 193 chilometri. Al secondo posto Samuel Sanchez della basca Euskaltel Euskadi che ha preceduto l’italiano Matteo Carrara della Vacansoleil-DCM nella mini-volata dei fuggitivi. A 18” i primi inseguitori. Il tedesco Kloden prende anche la maglia gialla di leader della classifica generale con 4” di vantaggio su Sanchez e 6” su Carrara.

IPOTECA — Andreas Kloeden, dunque, mette la sua firma sulla Parigi-Nizza. Staccato il gruppo in cima alla salita del Col de la Mure assieme ad altri sette corridori, il 35enne tedesco della Radioshack fa sua la tappa di 193 chilometri, precedendo sul traguardo in volata il campione olimpico e Matteo Carrara. Crolla Thomas De Gendt (Vacansoleil-DCM), che perde il comando della corsa proprio all’inizio della salita del Col de la Mure. Domani la sesta delle otto frazioni, la cronometro di 27 chilometri tra Rognes e Aix-en-Provence.

Classifica dopo 5 tappe:

1. KLÖDEN Andréas 85 TEAM RADIOSHACK 24h 26′ 13″
2. SANCHEZ Samuel 191 EUSKALTEL – EUSKADI 24h 26′ 17″ + 00′ 04″
3. CARRARA Matteo 102 VACANSOLEIL-DCM 24h 26′ 19″ + 00′ 06″
4. MARTIN Tony 21 HTC – HIGHROAD 24h 26′ 23″ + 00′ 10″
5. KISERLOVSKI Robert 76 PRO TEAM ASTANA 24h 26′ 23″ + 00′ 10″
6. BRAJKOVIC Janez 81 TEAM RADIOSHACK 24h 26′ 23″ + 00′ 10″
7. TONDO Xavier 58 MOVISTAR TEAM 24h 26′ 23″ + 00′ 10″
8. TAARAMAE Rein 147 COFIDIS LE CREDIT EN LIGNE 24h 26′ 23″ + 00′ 10″
9. SANCHEZ Luis-Leon 1 RABOBANK CYCLING TEAM 24h 26′ 41″ + 00′ 28″
10. KREUZIGER Roman 77 PRO TEAM ASTANA 24h 26′ 42″ + 00′ 29″

Fonte articoli e foto: http://www.gazzetta.it

Fonte classifica: http://www.letour.fr

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...