Giro dei Paesi Baschi 2011: Kloden si aggiudica il successo finale. Nelle ultime tappe vittorie a Gavazzi (seppur a tavolino) e a Martin.

Gavazzi vince con ‘lo sprint a tavolino’

27 anni da Morbegno, Valtellina, Francesco Gavazzi sblocca la sua stagione in maniera particolare, aggiudicandosi la 5a tappa del Giro dei Paesi Baschi. Giornata nella quale gli italiani si fanno notare. Con Cataldo parte della lunga fuga a 3 sventata negli ultimi 20 km, quindi con Pinotti che prova la botta in pieno finale, ma senza successo. Ad imporsi in volata, a Zalla, è in realtà Oscar Freire, su Gavazzi Effe. Ma la Lampre ISD espone subito reclamo e il reclamo viene accolto. Freire è stato, in piena volata, aiutato a trovare la giusta posizione dal compagno di squadra Leon Sanchez. Gavazzi ha invece fatto tutto da solo e dopo l’accoglimento del reclamo, la tappa gli viene assegnata. Con sprint dunque a tavolino, il valtellinese coglie il primo successo di stagione, anche il primo in carriera al Giro dei Paesi Baschi. A casa da ieri anche Cunego (dopo il precedente ritiro di Ivan Basso), Gavazzi ha dunque regalato una pagina italiana alla corsa.

Pinotti 3° nel giorno di Kloden

Prosegue la seconda giovinezza di Andreas Kloden. Il 35enne tedesco sta vivendo un fior di 2011, nel quale aveva vinto 1 tappa alla Parigi-Nizza (chiusa al 2° posto, dietro al connazionale Martin) e 1 al Criterium International. Due successi cui ora aggiunge il suo 2° Giro dei Paesi Baschi, a ben 11 di distanza dal primo.

Ad imporsi nella crono conclusiva di Zalla quel Tony Martin sempre più riconosciuto numero 2 al mondo del Tic Tac, dietro a Cancellara. Tempo di 32’16”, grazie a una prestazione in crescendo, Martin ha preceduto di 7” Kloden, che aveva fatto segnare il miglior intertempo a circa metà percorso. Una bella conferma del bel cronoman quale è il terzo posto di Marco Pinotti, attardato di 24” rispetto a Martin. In maglia di capoclassifica stava alla partenza della crono El Purito Rodriguez, che cronoman non è. A pari tempo con lui c’erano invece Kloden e Sanchez (che ha chiuso a 1’10” da Kloden). La crono di Zalla ha però totalmente riscritto il podio. Nella classifica finale Kloden precede infatti di 47” lo statunitense Horner (9° nella crono), terzo con il suo stesso ritardo l’olandese Gesink (7° di giornata). Per Sanchez e Rodriguez però buoni segnali in vista delle Ardenne. Dove possono entrambi risultare molto pericolosi.

Fonte articoli e foto: http://www.sportitalia.com
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...