GIRO D’ITALIA 2011: il trionfo Rosa di Contador. Nella tappa del Colle delle Finestre, Kirienka compie l’impresa dedicandola a Xavì Tondo. La crono finale di Milano a Millar. Per lo spagnolo è il suo secondo Giro ed è il sesto Grande Giro consecutivo vinto. Podio onorevole per Scarponi (secondo) e Nibali.

Kiryienka, un trionfo con dedica
Domani crono decisiva per il podio
Il bielorusso Vasili Kiryienka ha vinto al Sestrière la 20/a tappa: impresa dedicata a Tondo Volpini, compagno di squadra recentemente scomparso. Domani cronometro finale a Milano: è sfida per il secondo posto tra Scarponi e Nibali

SESTRIERE (To), 28 maggio 2011 – Che impresa Vasili Kiryienka, primo a Sestriere, nella tappa del Colle delle Finestre, dopo essere stato in fuga fin dal mattino e per 213 km. Il corridore bielorusso della Movistar domina e conclude con un ampio vantaggio, 4’43” su Rujano, 4’50” su Rodriguez, 5’58” sul gruppetto di Contador e Scarponi. Nibali, sfinito, chiude a 6’20”, 22” dopo Scarponi, suo rivale diretto per il secondo posto. Arrivo con le dita levate verso il cielo, per una dedica al compagno di squadra Tondo, scomparso pochi giorni fa a causa di un tragico incidente.

Coraggio — La fuga di Kiryienka inizia dopo soli 29 km di gara, insieme ad altri dodici corridori: Betancourt, Vicioso, Minguez, Vorganov, Ulissi, Salerno, Jufre Pou, Lang, Mazzanti, Seeldrayers, Popovich e Veuchelen. Nel gruppo, Nibali viene coinvolto in una caduta di Bakelandts e Flens, ma se la cava con una botta al polpaccio.

L’attacco — Il vantaggio intanto va aumentando e tocca un massimo di 11’20”, quando inizia la salita al Colle delle Finestre. Grazie all’azione della AG2R, della Geox e della Liquigas però è ridotto a 5’30”. Kiryienka parte dopo i primi chilometri di ascesa, stacca tutti, scollina con 3’45” su Rujano, 5’20” sul gruppetto con la maglia rosa e Scarponi. Nibali, in difficoltà negli ultimi chilometri, accusa solo 15” in più, sta peggio Kreuziger. Nieve, Sivtsov e Anton sono in piena crisi.

Scarponi avanti — La discesa esalta ancor più il fuggitivo, che aumenta il suo vantaggio. Nibali rientra subito sul gruppetto Scarponi, non appena tornati in piano pure Kreuziger chiude il buco. Rujano, nel frattempo, insegue il battistrada insieme a Betancourt. La salita del Sestriere non cambia le cose: Kiryienka gestisce, Rujano riesce a difendersi dal recupero di Rodriguez. Ci provano pure Menchov e Gadret, ma è sull’allungo finale di Scarponi che cede Nibali. In classifica Contador domina come sempre in maglia rosa, con 5’18” su Scarponi, più solido al secondo posto, 6’14” su Nibali, 7’49” su Gadret, poi 9’27 su Rodriguez, 10’23” su Rujano.

Domani — Domani ultima tappa, 26 km a cronometro a Milano, per il trionfo finale di Contador e il duello per il secondo posto tra Scarponi e Nibali: ora il marchigiano della Lampre è il favorito. Il primo corridore a partire sarà l’olandese Jos Van Hemden alle 14.10, l’ultimo Alberto Contador alle 16,58.

Contador rosa trionfale
E Scarponi batte Nibali
Alberto Contador ha vinto il 94° Giro d’Italia. Con lui sul podio Michele Scarponi e Vincenzo Nibali. David Millar ha vinto la crono finale

MILANO 29 maggio 2011 – Vince David Millar, trionfa Alberto Contador. Il corridore inglese della Garmin-Cervelo supera Alex Rasmussen di 7” nell’ultimo tratto dei 26 km di gara, percorsi ad una media di 51,627 km all’ora, anche grazie ad una foratura che ha rallentato il danese negli ottocento metri finali della cronometro di Milano.

Scarponi davanti a Nibali — Contador in maglia rosa si piazza terzo, a 36”, senza strafare, anzi divertendosi a salutare i tifosi e ad esultare lungo il tratto di strada conclusivo. Lo spagnolo è comunque il migliore tra i grandi del Giro, 42” secondi meglio di Nibali, 52” più veloce di Scarponi che, con un’ottima prova, conferma invece il suo secondo posto sul podio, vincendo la piccola sfida tra italiani.

Trionfo — Nella classifica generale Contador trionfa con 6’10” si Scarponi, 6’56” su Nibali. Quarto è Gadret a 10’04”, nonostante una cronometro poco positiva, come Rodriguez, comunque quinto a 11’05, e Rujano, che scende al settimo posto, a 12’12”, preceduto all’ultimo giorno da Kreuziger, sesto a 11’28” e maglia bianca.

Fonte articoli:

www.gazzetta.it

Classifica Giro D’Italia 2011 (Fonte classifica: www.gazzetta.it):

1 CONTADOR Alberto ESP SBS 84:05:14 0:00
2 SCARPONI Michele ITA LAM 84:11:24 6:10
3 NIBALI Vincenzo ITA LIQ 84:12:10 6:56
4 GADRET John FRA ALM 84:15:18 10:04
5 RODRIGUEZ Joaquin ESP KAT 84:16:19 11:05
6 KREUZIGER Roman CZE AST 84:16:42 11:28
7 RUJANO GUILLEN Jose’ VEN AND 84:17:26 12:12
8 MENCHOV Denis RUS GEO 84:17:32 12:18
9 KRUIJSWIJK Steven NED RAB 84:19:05 13:51
10 SIVTSOV Kanstantsin BLR THR 84:19:24 14:10

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...