Vuelta a Espana 2011: Nella crono vinta da Tony Martin davanti a Cancellara, sorprende Froome che fa meglio del suo capitano Wiggins e si prende la Maglia Rossa di Leader della Generale. Bene anche Kessiakoff, ma si difende alla grande Nibali. Per Rodriguez e Scarponi ancora giornata no. Domani terzo arrivo in salita (inedito) a Manzaneda

Vuelta Espana, la crono rimescola la carte: Froome in maglia rossa, Nibali 4o a 31″

di Redazione Sportitalia
pubblicato il 29 Agosto 2011 17:58 in Ciclismo
Articolo letto 120 volte.

E’ Tony Martin il vincitore della lunga crono della 66a Vuelta Espana, unica crono individuale di questa edizione. Nei 47 km di Salamanca il tedesco si impone in 55.54 e coglie la 6a vittoria stagionale in una crono. Il keniano (di nascita, ma gareggia per i colori del Regno Unito) Froome è 2o a 59″, mentre il grande battuto del giorno è Fabian Cancellara. Solo 4o il pluridecorato del Tic Tac, che paga nei confronti di Martin 1’27” e resta davanti di 6 al 21enne statunitense Taylor Phinney, tra quelli della nuova generazione forse il cronoman in assoluto più interessante. Tony Martin si candida dunque, ma era così anche nel 2010, come più serio antagonista di Cancellara nella crono mondiale di Copenhagen, se, come pare, lo svizzero la correrà.

Fa una crono buona ma non super, perchè cala un pò nel finale, il più cronoman tra gli uomini di classifica. Dunque il britannico Wiggins, che sarà 3o in 57’16”, 5 secondi in meno rispetto a Cancellara. Ma fa una grande crono anche il danese Fuglsang, tempo finale di 57’31”. La vera sorpresa è però il keniano Froome, che va ad indossare la nuova maglia rossa di leader della classifica. Ha un vantaggio di 12″ su Fuglsang, di 20″ su Wiggins e di 31″ su Nibali. Una maglia rosa inattesa che è già un gran premio per questo 26enne che in salita e nelle crono si difende ottimamente. Il Team SKY ha dunque ora il 1o e il 3o della classifica.

Tutto sommato niente male la crono di Vincenzo Nibali. Che dopo 30 km paga 1’11” nei confronti di Wiggins, mentre alla fine il suo ritardo dal britannico sarà di 1’02”. Nibali paga anche 47″ al danese Fuglsang. Gli stava avanti in graduatoria di 28″, ora gli va dunque dietro di 19″. Affonda invece Michele Scarponi, tempo finale di 1 ora e 24 secondi (2’06” più di Nibali). In graduatoria il ritardo di Scarponi, da Froome, è di 4’22”. Il marchigiano esce dalla lotta per la vittoria finale. Un discorso sempre più intricato. A Salamanca, non ha dunque sfruttato al meglio la sua occasione Wiggins e Nibali si è salvato.

Primo giorno di riposo ora in vista per la 66a Vuelta Espana. Che riparte mercoledì 31 agosto con l’arrivo in salita di Manzaneda, 19 km di ascesa alla media del 6%, quota 1750 metri. Il tratto più duro quello conclusivo, in una giornata da 167 km e in tutto con 4 GpM.

Fonte articolo e foto: www.sportitalia.com

Classifica dopo 10 tappe ed altimetria dell’11°tappa, la Verin – Estacion de Montana Manzaneda di 167 km (per entrambe, fonte: http://www.lavuelta.es)

 

1 183 FROOME, Christopher SKY 38h 09′ 13”
2 103 FUGLSANG, Jakob LEO + 12”
3 188 WIGGINS, Bradley SKY + 20”
4 1 NIBALI, Vincenzo LIQ + 31”
5 131 KESSIAKOFF, Fredrik AST + 34”
6 104 MONFORT, Maxime LEO + 59”
7 157 MOLLEMA, Bauke RAB + 1′ 07”
8 61 COBO, Juan José GEO + 1′ 47”
9 201 BRAJKOVIC, Janez RSH + 2′ 04”
10 209 ZUBELDIA, Haimar RSH + 2′ 13”
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...