Vuelta a Espana 2011: Una regola non scritta del ciclismo recita: “Se in una tappa con arrivo in salita vi è una fuga, controlla che in fuga non ci sia Moncoutie, altrimenti la tappa l’hai persa”. A Manzaneda i big hanno controllato male e Moncoutie ha vinto la frazione. Wiggins scalza il compagno di squadra Froome dalla vetta della classifica, ma in pratica non è accaduto nulla di che tra i grandi. Nella tappa di Pontevedra, Sagan concede il bis con Bennati terzo e Petacchi quarto. Wiggins resta in Maglia Rossa.

Nel giorno di Moncoutie si veste di rosso Wiggins

di Redazione Sportitalia
pubblicato il 31 Agosto 2011 17:49 in Ciclismo
Articolo letto 86 volte.

Esaurito il primo giorno di riposo, la 66a Vuelta Espana riparte con un nuovo arrivo in salita, una tappa dunque trappola, proprio perchè dura e posta dopo il giorno di riposo, che a più di un corridore, quando si rimette in moto, risulta indigesto. Si arriva ai 1750 metri di Manzaneda, dopo quasi 20 km di ascesa, alla pendenza media del 6%.

Un fugone di 19 corridori prende presto il largo, ne fanno parte anche Montaguti e Quinziato. Vantaggio massimo di quasi 7’30 dopo 135 km, dunque a poco più di 30 km dalla fine, chiaro a quel punto già il fatto che il vincitore sarà uno dei fuggitivi. Al km 142, poco prima dell’inizio del ‘Manzaneda’ esce dal gruppo di testa lo spagnolo Adrian Palomares Vilaplana. Sul quale però si riportano Moncoutie, Frank, Intxausti e O’Grady, oltre al portoghese Paulinho.

A 14 km dall’arrivo è intanto di 5’42” il ritardo del gruppo maglia rossa, sulle spalle del keniano autentico, ma ciclisticamente britannico, Chris Froome. Nulla di importante continua ad accadere nel gruppo dei big, prosegue invece la lotta davanti. Ai -9 km dalla vetta arrivo è solo al comando David Moncoutie, che nel giro di un altro km ha già 45″ di margine sui più immediati inseguitori.

Comincia negli ultimi 3-4 km la battaglia tra i big. La apre Daniel Martin che si trascina dietro Moreno, Rodriguez, e via via tutti i big, compresi Wiggins e Nibali. Va invece presto in affanno Chris Froome. Sulla vetta di Manzaneda esulta dunque David Moncoutie. Che coglie il 4o successo in carriera alla Vuelta, ovvero vince la sua tappa alla Vuelta per il 4o anno di fila. Intxausti è 2o a 1’17”, con Luis Leon Sanchez a ruota. In vista dell’ultimo km lancia intanto un coraggioso attacco El Purito Rodriguez, più dietro è Nibali che si mette a fare l’andatura.

3’01” di rirardo per El Purito, che rosicchia soli 7″ agli altri big. Perde però 3’35” il danese Fuglsang e cambia dunque ancora la classifica, nonchè la maglia rossa. La mette in dosso il britannico Wiggins, che ha 7″ su Froome e 11″ su Nibali. Kessiakoff è 4o a 14″, 5o a 19″ Fuglsang. Ha dunque perso il primato in classifica Froome, che ha chiuso la tappa con un ritardo di 3’35”, lo stesso di Fuglsang.

La 12ma tappa è la Ponteareas-Pontevedra, di 160 km. CT Bettini ha chiesto a Daniele Bennati di lanciare un segnale mondiale. E Pontevedra è uno di quegli arrivi giusti, al Benna, per lanciare il segnale richiesto.

Vuelta: Bennati è 3° nel bis di Sagan, Wiggins sempre in rosso

di Redazione Sportitalia
pubblicato il 01 Settembre 2011 17:58 in Ciclismo
Articolo letto 35 volte.

Secondo successo alla Vuelta numero 66 per un giovane ciclista che è già diventato un grande, Peter Sagan. Il velocissimo slovacco della Liquigas Cannondale ha letteralmente dominato la volata di Pontevedra, sede d’arrivo della 12ma tappa. Uno sprint nel quale Sagan si è messo dietro il tedesco Degenkolb, con Bennati 3° e Petacchi 4°.

Coglie dunque un buon piazzamento Bennati a Pontevedra, ma non quella vittoria in cui sperava, sia lui che CT Paolo Bettini. Valido anche il 4° posto di Petacchi, al 6° si classifica Tom Boonen. Sagan sale così alla quota 13 vittorie in stagione, diventano invece 23 i successi stagionali della Liquigas Cannondale. E diventa, in chiave mondiale, uno assolutamente da temere, Peter Sagan. Al termine della 12ma tappa è immutata la classifica, sempre comandata da Bradley Wiggins. Ed è ovviamente molto felice Peter Sagan.

«Vincere oggi in un arrivo per velocisti puri ha un sapore speciale» afferma Sagan. «Sono riuscito a mettermi alle spalle campioni del calibro di Degenkolb, Bennati, Petacchi, Boonen e per me è motivo di grande soddisfazione. Prima di partire per questa avventura spagnola avevo l’obiettivo di vincere almeno una tappa… essere già a due è veramente qualcosa di insperato. Oggi, poi, non era facile imporsi perché le squadre dei velocisti si erano ben organizzate e non era facile trovare spazio. Nelle fasi finali ho cercato sempre di tenere le ruote dei migliori, cercando di non perdere le posizioni di testa perché il gruppo andava a forte velocità e recuperare sarebbe stato molto difficile. Quando ho visto la linea del traguardo ho pensato che la strategia migliore fosse quella di giocare d’anticipo. Sono uscito con il solo pensiero di spingere e non mollare neanche un attimo. Ora voglio godermi questo momento, poi da domani si torna a pensare all’obiettivo numero uno di questa Vuelta: superare indenne le tappe di montagna e arrivare fino a Madrid».

Fonte articoli e foto: http://www.sportitalia.com

Classifica dopo 12 tappe ed altimetria della 13°tappa, la Sarria – Ponferrada di 158,2 km (per entrambe fonte: http://www.lavuelta.com):

1 188 WIGGINS, Bradley SKY 46h 53′ 47”
2 183 FROOME, Christopher SKY + 7”
3 131 KESSIAKOFF, Fredrik AST + 9”
4 1 NIBALI, Vincenzo LIQ + 10”
5 103 FUGLSANG, Jakob LEO + 19”
6 157 MOLLEMA, Bauke RAB + 36”
7 104 MONFORT, Maxime LEO + 1′ 06”
8 61 COBO, Juan José GEO + 1′ 27”
9 209 ZUBELDIA, Haimar RSH + 1′ 53”
10 201 BRAJKOVIC, Janez RSH + 2′ 00”
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...