Tour de San Luis 2012: Chicchi concede uno splendido bis, ma, appena la strada sale, è subito Contador. Per il madrileno tappa e maglia di Leader della Generale.

SAN LUIS. Super Chicchi concede il bis, Boonen secondo
Un grandissimo Francesco Chicchi ha vinto anche la seconda tappa del Tour de San Luis – la Fraga-Juana Koslay di 147 Km, precedendo il compagno di squadra Tom Boonen, con lo statunitense Jacon Keough al terzo posto. Tappa piatta quella di oggi, caratterizzata da una lunga fuga promossa dai colombiani Neisa e Avila insieme al cileno Cobrera, conclusasi a dieci chilometri dall’arrivo e da un attacco nel finale della Colnago e di Pippo Pozzato. Volata convulsa, ancora una volta decisa dal colpo di reni. Chicchi primeggia per pochissimo e si conferma ovviamente leader della classifica generale. Cambiano le maglie della classifica GPM e a punti, rispettivamente sulle spalle di Neisa (Colombia) e Guevara (San Luis), mentre continua ad essere miglior giovane Sonny Colbrelli della Colnago, anche oggi tra i primi dieci.
SAN LUIS. Contador, prima salita e prima vittoria
Prima tappa di montagna, prima vittoria dell’anno per Alberto Contador. Già in palla, già in grado di mettere tutti in fila.
Questa la cronaca della corsa: la prima fuga di giornata inizia dopo una decina di chilometri dal via, protagonisti della prima parte della tappa sono il portoghese Tomas Metcalfe (Carmin-Prio), il brasiliano Renato Dos Santos (Nazionale Brasiliana) e l’uruguagio Gregory Duarte (Nazionale Uruguay). Nella prima salita di giornata Alto de Nogolí (1a categoria) il gruppo si frantuma. Nei 25 km di ascesa con una pendenza media al 6/7% i velocisti soffrono nel gruppetto, mentre gli uomini che puntano alla generale si curano pedalando fianco a fianco.
I corridori affrontano quindi una discesa mozzafiato, durante la quale solo quelli ancora lucidi hanno potuto gustare gli stupendi paesaggi del Trapice La Florida (lungo questa discesa la caduta del cubano Alcolea). Nel tratto pianeggiante precedente all’ascesa finale allunga Angelo Pagani della Colnago CSF Bardiani che resta tutto solo per una cinquantina di chilometri resistendo in testa alla corsa fino ai piedi della salita. Nella salita finale (5 km al 7%) del Mirador de El Potrero inizia lo show. Nell’ultimo chilometro all’8% la progressione finale di Contador che sul traguardo ha preceduto lo statunitense Levi Leipheimer (Omega Pharma Quick Step, l’unico a resistere all’incedere del madrileno) ed il colombiano Miguel Angel Rubiano Chavez, che ha riportato il sorriso in seno alla Androni Venezuela. Tra i migliori sulla salita finale anche Nibali e Visconti. Contador, naturalmente, è anche il leader della classifica generale.
Classifica dopo 3 tappe:
Classifica generale
1. Alberto Contador in 12.45’15”
2. Levi Leipheimer (Omega Pharma-Lotto) a 4”
3. Stefan Schumacher (Christina Watches) a 19”
4. Dani Díaz (San Luis Somos Todos) a 22”
5. Vincenzo Nibali (Liquigas) a 36”
6. José Serpa (Androni) m.t.
7. Cayetano Sarmiento (Liquigas) m.t.
8. Luis Mansilla (Chile) a 45”
9. David Arroyo (Movistar Team) m.t.
10. Sylvain Chavanel (Omega Pharma-Quick Step) m.t.
Fonte articoli, foto e classifica: http://www.tuttobiciweb.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...