Giro della Provincia di Reggio Calabria 2012 – Viviani, bis e Generale.

REGGIO CALABRIA. Bis di Viviani (CRONACA)
Dopo la vittoria di Elia Viviani, il Giro della Provincia di Reggio Calabria prosegue con la seconda e ultima tappa in programma.
Da Lamezia Terme (CZ) a Reggio Calabria per un totale di 191,6 km.

10.58 Prima del via, presso la stazione San’Eufemia di Lamezia, è stato osservato un minuto di raccoglimento per gli otto ciclisti che hanno perso la vita nel tragico incidente stradale del 5 dicembre 2010.

11.00 km 0 Partono in 118 (tutti, tranne Alessandro Donati e Andrea Masciarelli della Acqua&Sapone) sotto la pioggia. Viviani (Liquigas) veste la maglia azzurra della classifica generale, Valerio Agnoli (Liquigas) quella verde dei GPM, Aristide Ratti (Team Idea) quella giallorossa dei traguardivolanti. La maglia di miglior giovane è sulle spalle di Elia Favilli (Farnese Selle Italia, ma leader anche di questa classifica è Viviani.

11.25 Km 18 Iniziano le danze. Si lanciano in fuga in 5: Davide Ricci Bitti (Farnese Selle Italia), Vegard Stake Laengen (Team Type – Sanofi), Paolo Bailetti (Utensilnord Named), Hideto Nakane (Team Nippo) ed Enrico Rossi (Meridiana Kamen Team).

11.30 Km 20 I fuggitivi fanno registrare un vantaggio di 1’20” sul gruppo.

11.35 Km 24 Il gruppo lascia fare, il vantaggio sale a 1’58”.

11.45 Km 29
I cinque fuggitivi proseguono di comune accordo, in questo momento hanno 3′ sul gruppo.

11.55 Km 33 Il gap tra la testa della corsa e il gruppo è di 3’30”.

12.05 Km 37
Il cronometro segna 4′.

12.10 Km 41 Il vantaggio dei cinque davanti è di 4’07”. La media dopo la prima ora di corsa è di 39.100 km/h.

12.20 Km 45 La Liquigas Cannondale prende in mano la situazione. Gli uomini di Viviani conducono il gruppo, mentre il vantaggio dei fuggitivi supera i 4’30”.

12.40 Km 55 Il lavoro della Liquigas sta dando i suoi effetti. Il vantaggio dei fuggitivi scende a 3’30”.

12.55 Km 65 Enrico Rossi si aggiudica il traguardo volante di Vibo Valentia davanti a Bailetti e Laengen. Il vantaggio degli uomini al comando si riduce a 2’52”.

13.10 Km 75 Il vantaggio è ritornato sui 3’30”. La media dopo due ore di gara è di 37.750 km/h.

13.25 Km 90 A Rosarno i fuggitivi fanno segnare un vantaggio di 4’15”.

13.35 Km 96 A metà gara la fuga ha 3’30” sul gruppo.

13.40 Km 100
In testa rimangono in quattro. Mette piede a terra Nakane del Team Nippo, stremato dalla fatica.

13.45 Km 105 Si riduce il vantaggio della fuga: 3’08”.

14.00 Km 112 Il vantaggio scende a 2’52”.

14.10 Km 120 Il vantaggio dei quattro in testa è stabile, a Taurianova hanno 2’55” sul gruppo. Media della terza ora di corsa: 38.600 km/h.

14.25 Km 130 La fuga fa segnare 2’50” di vantaggio.

14.35 Km 134 I quattro in fuga hanno 2’40” di vantaggio sulla coppia di colombiani Esteban Chaves e Jarlinson Pantano (Colombia-Coldeportes), 2’56” sul resto del gruppo.

14.45 Km 138 Gli atleti pedalano verso lo storico GPM di San’Elia. Il ritardo dei due colombiani rispetto ai fuggitivi è di 1’19”, quello del gruppo si aggira attorno ai 2’20”.

15.00 Km 145
Al Gran Premio della Montagna Sant’Elia (544 mt) passano nell’ordine Paolo Bailetti (Utensilnord Named), Enrico Rossi (Meridiana Kamen Team) e Vegard Stake Laengen (Team Type – Sanofi).

15.10 Km 159 Quando mancano una trentina di chilometri al traguardo il gruppo ritorna compatto grazie al lavoro della Liquigas Cannondale, che in discesa ha tirato il gruppo “a tutta”.

15.20 Km 166 A -25 km dall’arrivo il gruppo si mantiene compatto. Salvo sorprese nel finale anche oggi la corsa dovrebbe decidersi allo sprint.

15.30 Km 171 Il traguardo di piazza Italia si avvicina, il gruppo si mantiene compatto.

15.35 Km 175
Enrico Rossi (Meridiana) vince anche il secondo traguardo volante di giornata, posto a Villa S. Giovanni. Lo seguono nell’ordine Aristide Ratti (Team Idea) e Maurizio Biondo (Meridiana).

15.40 Km 180 Mancano dieci chilometri all’arrivo nel cuore di Reggio. Il gruppo procede compatto ad andatura elevata. A controllare la situazione in testa sempre le maglie della Liquigas Cannondale.

15.50 Km 191 In volata Viviani non delude e ripaga il lavoro dei suoi compagni di squadra centrando il bis. Come ieri si deve accontentare della seconda piazza Daniele Colli (Team Type Sanofi), che anticipa Maximilian Richeze (Team Nippo).

Elia Viviani oltre ai due successi parziali porta a casa la generale del Giro della Provincia di Reggio Calabria e festeggia la sua prima vittoria in una corsa a tappe da professionista. Con lo sprint di oggi arriva a quota 5 vittorie stagionali e balza al comando della classifica dei plurivittoriosi del 2012, precedendo Tom Boonen e André Greipel a quota 4 vittorie.

Ordine d’arrivo:
Media corsa: 40.200 km/h
1) Elia Viviani (Liquigas Cannondale)
2) Daniele Colli (Team Type – Sanofi)
3) Maximilian Richeze (Team Nippo)
4) Roberto Cesaro (Meridiana Kamen Team)
5) Gianluca Maggiore (Utensilnord Named)
6) Elia Favilli (Farnese Selle Italia)
7) Filippo Baggio (Utensilnord Named)
8) Davide Viganò (Lampre ISD)
9) Sonny Colbrelli (Colnago Csf Bardiani)
10) Claudio Corioni (Acqua&Sapone).

Classifica finale
1. Elia Viviani km. 361,8 in 8h31’28” media 42,415 km/h,
2. Daniele Colli (Team Type1) a 8”
3. Elia Favilli (Farnese-Selle Italia) a 16”
4. Maximilian Richeze (Arg-Nippo) s.t.
5. Roberto Cesaro (Meridiana) a 20”
6. Filippo Baggio (Utensilnord-Named)
7. Marco Frapporti (Team Idea-Conad) s.t.
8. Georg Preidler (Aut-Type1) s.t.
9. Davide Cimolai (Lampre-Isd) s.t.
10. Federico Rocchetti (Utensilnord-Named) s.t.

Fonte articolo, foto e classifiche: http://www.tuttobiciweb.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...