Parigi-Nizza 2012: Wiggins sul Col d’Eze vince di un soffio su Westra sia la tappa (per 2″) sia la Generale (per 8″). Nella tappa precedente, impresa di De Gendt (ma bravo anche Taaramae).

PARIGI-NIZZA. Impresa solitaria di Thomas De Gendt. LIVE
Miei cari amici vicini e lontani, buongiorno ovunque voi siate e ben
venuti alla cronaca diretta della settima tappa che propone la Sisteron-Nizza di 219,5 km con quattro salite: peccato che
l’ultima, che è anche la più difficile, sia a 54,5 km e quindi la lunga
discesa seguente offra a molti la possibilità di rientrare.

ore 12.15. La corsa parte.

ore 12.28.
Dopo 11 chilometri il gruppo procede sempre compatto. Nessuno sembra
avere intenzione di scatenare la bagarre. Intanto Roy Curvers (Hol-PRO)
abbandona la corsa.

ore 12.33. Dopo 17 km gruppo sempre compatto.

ore 12.46. Al km 24 gruppo sempre compatto. Velocità sostenuta, molte le accelerazioni, ma il gruppo non lascia scappare nessuno.

ore 12.57. Km 35, cade Taaramae. Il leader Cofidis risale però in bicicletta e prosegue la corsa.

ore 13.20.  Km 48: finalmente la prima fuga di giornata. Due uomini al comando: De Gendt e Taaramae.

ore 13.30. Km 63: Rein Taaramae (Est-COF) e Thomas De Gendt (Bel-VCD) hanno 2’40” di vantaggio.

ore 14.04.  Km 73,5. De
Gendt, (7 punti), precede sul primo Gpm di giornata Taaramae (5 pt).
Con un ritardo di 8’25’’ transita il gruppo. Veuchelen (3 punti),
Leukemans (2 punti),  Mate (1 punto).

ore 14.18. Km 87,5, i due fuggitivi portano a 12 minuti il loro vantaggio.

ore 14.21. Dopo due due ore di corsa la media di 37,9 km/h.

ore 14.27
. Petrov esce dal gruppo. Il corridore russo dell’Astana accelera sul col de Luens.

ore 14.49. Sulla cote de Peyroules (km 99) passa ancora
per primo De Gendt (4 pts), davanti a Taaramae (2 pts). Con un ritardo
di 10’45” passa Petrov (1 punto). Il grosso del gruppo transita con un
ritardo da De Gendt e Taaramae di 12’40”.

ore 15.05.
Petrov non riesce più a guadagnare sui due battistrada De Gendt e
Taaramae. Al km 108 di corsa il russo ha un ritardo di 11′ e il grosso
del gruppo di 12’35”.

ore 15.16. Situazione invariata: De
Gendt e Taaramae sempre da soli al comando. Media della terza ora di
corsa 37,7 km/h. Quella generale è di 41,9 Km/h.

ore 15.30. Km 127. Petrov resta a 11’15” dal duo di testa Taaramae-De Gendt. Il gruppo è segnalato a 11’45”.

ore 15.37. Petrov ripreso dal gruppo al km 134.

ore 15.57. Al km 147 i due battistrada hanno un vantaggio di 12′ sul gruppo.

ore 16.02. Al traguardo con abbuoni di Tourrettes sur Loup, primo de Gendt, secondo Taaramae e terzo Boonen a 11’50”.

ore 16.10. Sul Col de Vence, Taaramae cerca di staccare il compagno di avventura, per il momento senza successo.

ore 16.13. Dopo i tentativi infruttuosi di Taaramae, va a segno il contropiede di De Gendt che ora è solo in testa alla corsa.

ore 16.17. A 1 chilometro dal Gpm 18″ di vantaggio per De Gendt.

ore 16.20. Al Gpm del Col de Vence, De Gendt passa con 12″ su Taaramae: i giochi per la vittoria sono ancora tutti da fare.

ore 16.24. De Gendt aumenta il suo vantaggio in discesa: 17″ all’ultimo cronometraggio.

ore 16.30. In salita la Sky del leader Wiggins scandisce il passo e controlla.

ore 16.34. Al Gpm del col de Vence (km 165) il gruppo transita a 11’35” guidato dallo spagnolo Mate.
ore 16.40. De Gendt fa il vuoto: Taaramae è cronometrato a
1’35”. Già lo scorso anno il belga ha vinto una tappa alla Parigi-Nizza e
con lui continua la grande stagione della Vacansoleil.

ore 16.57. A
25 km dal traguardo, De Gendt ha quaisi 3 minuti di vantaggio. Il
gruppo segue a 11″15 tirato dalla Movistar, mentre Leipheimer è
costretto ad inseguire dopo essere rimasto coinvolto in una caduta.

ore 17.00. La
situazione per Leipheimer è decisamente complicata, nonostante i 4
compagni di squadra che lo accompagnano: lo statunitense ha 50″ di
ritardo dal gruppo, Valverde sta cercando di eliminare un possibile
rivale per la vittoria finale.

ore 17.07. Leipheimer continua ad inseguire lungo la discesa che porta a Nizza. De Gendt intanto vola verso la vittoria: 18 km al trionfo.

ore 17.12. Quindici chilometri al traguardo per De Gendt, 11 minuti di vantaggio.

Ore 17.15. Incredibile sfortuna di Leipheimer. Il suo treno si schianta contro la moto di un gendarme che segnalava, dopo una curva in discesa, un corridore della Lampre (l’australiano Lloyd)  finito a terra. Tutti giù, in particolare Leipheimer e Devenyns. Ripartono tutti ma ormai la corsa è andata. Addio sogni di gloria per Leipheimer.

Ore 17.18. Dieci chilometri al traguardo per Thomas De Gendt.

Ore 17.23. Ultimi cinque chilometri per De Gendt.

Ore 17.29. Triangolo rosso per Thomas De Gendt che va “pour la victoire”. È la sesta vittoria in carriera per il portacolori della Vacansoleil DCM. Fuga d’altri tempi portata a termine a 42,2 di media!

Ore 17.35. L’estone Rein Taaramae giunge al secondo posto staccato di sei minuti.

Ore 17.40. Terzo posto in volata per John Degenkolb. Gruppo a più di 9 minuti dal vincitore. Wiggins naturalmente conserva la maglia gialla alla vigilia della cronoscalata del Col d’Eze che domani chiuderà la Parigi-Nizza. Grazie a tutti per averci seguito e appuntamento a domani per le ultime fasi della crono decisiva della Corsa del Sole.

PARIGI-NIZZA. Trionfo finale per Bradley Wiggins
Sul filo dei 50 all’ora. Sul filo dei secondi. Il britannico del Team Sky Bradley Wiggins si è aggiudicato oggi la crono finale che da Nizza portava i corrdori sul Col d’Eze. L’inglese ha saputo mantenere la calma e la lucididità necessaria per non farsi prendere dall’ansia e ha controllato con grande sagacia tattica la giornata di grazia vissuta dall’olandese Lieuwe Westra, che ha conteso fino all’ultimo tappa e corsa. Wiggins però ha saputo resistere molto bene nel tratto di salita e ha poi sprigonato tutta la sua forza nel tratto conclusivo che gli ha consentito di vincere sia la tappa che la corsa del sole. Ottimo il nono posto ottenuto nella cronoscalata di Damiano Cunego, che ha confermato di essere in ottime condizioni fisiche.
Classifica Parigi – Nizza 2012:
Classifica finale
1. WIGGINS Bradley SKY PROCYCLING 28h 12′ 16″
2. WESTRA Lieuwe VACANSOLEIL-DCM + 00′ 08″
3. VALVERDE Alejandro MOVISTAR TEAM + 01′ 10″
4. SPILAK Simon KATUSHA TEAM + 01′ 24″
5. VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM + 01′ 54″
6. JEANNESSON Arnold FDJ-BIGMAT + 02′ 13″
7. MONFORT Maxime RADIOSHACK-NISSAN + 02′ 21″
8. CHAVANEL Sylvain OMEGA PHARMA-QUICK STEP + 02′ 42″
9. KISERLOVSKI Robert ASTANA PRO TEAM + 03′ 30″
10. VICIOSO Angel KATUSHA TEAM + 03′ 59″
Fonte cronaca, articolo, foto e classifica: http://www.tuttobiciweb.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...