Campionati Europei di Tuffi 2012 – Eindhoven (Paesi Bassi), 15-20 Maggio. Fantastico argento (con un pizzico di rammarico) per Noemi dalla Piattaforma. Oro alla Propochuk, bronzo alla Kurjo. Dal metro si completa la festa ucraina con Kvasha davanti a Kuznetsov e Rosset. Buonissimo ottavo posto per l’esordiente Tocci. Rinaldi eliminato in mattinata. Ed è purtroppo per lui eliminato anche dai 3 m, assieme a Benedetti. Nel Team Event che ha aperto le danze, sorprendente Oro alla Francia, davanti a Ucraina e Russia. Settima l’Italia con Noemi e Benedetti.

Europei di Eindhoven
Batki d’argento

L’ucraina Prokopchuk conquista l’oro all’ultimo tuffo, ma la campionessa di Torino 2011 si conferma ai vertici nella piattaforma. Nono posto di Tocci dal trampolino 1 metro alla prima esperienza in nazionale maggiore. Le dichiarazioni

mercoledì 16 maggio 2012

EINDHOVEN – Noemi Batki brilla d’argento. La campionessa degli europea di specialità a Torino 2011 conquista la prima medaglia della spedizione italiana ai campionati continentali in corso al Pieter Van den Hoogenband Stadium di Eindhoven con 315.60 punti nella piattaforma, a 6 punti dall’ucraina Yulia Prokopchuck (321.55), passata all’ultimo tuffo, e davanti alla tedesca Maria Kurjo (312.65). Il riscatto promesso dopo il team event è prontamente arrivato.
“Sono contenta perché vengo da una fase di carico con l’obiettivo delle Olimpiadi di Londra 2012 e prima della gara ero molto stanca, non credevo di trovare queste energie – spiega con la medaglia al collo – La Prokopchuck è una grande atleta, ha saputo tirar fuori un ottimo tuffo alla fine. Complimenti a lei, se devo arrivare seconda preferisco che sia dietro ad una campionessa del suo livello. Qualche rimpianto ce l’ho solo sull’ultimo tuffo; il fatto che fosse abbastanza facile mi ha creato un po’ di tensione, ma va benissimo così, sono soddisfatta del punteggio e della continuità”.
“Ci abbiamo sperato – dice il Ct Giorgio Cagnotto – Noemi è stata molto brava; complimenti a lei, si conferma nell’elite anche in un periodo particolare come questo. Essere sempre al top è difficile, la medaglia è meritatissima”.
Per la 24enne nata a Budapest ma triestina d’adozione, tesserata per Esercito e Triestina Nuoto ed allenata dalla madre Ibolya Nagy, si tratta della quarta medaglia europea dopo l’oro di Torino 2011, l’argento di Budapest 2010 nella piattaforma individuale e il bronzo di Eindhoven 2008 nella piattaforma sincro con Tania Cagnotto.
Si chiude con il sorriso anche la prima esperienza di Giovanni Tocci con la nazionale maggiore. Il diciassettenne cosentino, tesserato per Esercito e Cosenza Nuoto ed allenato dal tecnico Lyubov Barsukova, conclude al nono posto la prova dal trampolino 1 metro con 334.50 punti, una trentina meno dell’eliminatoria. Per il giovane azzurro, due volte oro europeo juniores da 1 metro e quarto alle olimpiadi giovanili da 3 metri, si tratta di un risultato importante in un contesto di livello elevato. “Sono soddisfatto -racconta subito dopo la gara, condizionata da un errore nel doppio e mezzo indietro valutato solo 27.00 punti – L’obiettivo era entrare in finale e ci sono riuscito; tutto fa esperienza. Dopo l’errore nel doppio e mezzo indietro sono riuscito a rimanere concentrato e a chiudere con due buoni tuffi. La mia prima uscita con la nazionale è positiva, l’ambiente è ottimo e anche se sono l’ultimo arrivato mi sono subito trovato a mio agio”. Sul podio l’ucraino Illya Kvasha, oro con 430.50, il russo Evgeny Kuznetsov, argento con 412.65, e il francese Matthieu Rosset, bronzo con 403.95.
“L’esordio di Tocci è decisamente positivo – asserisce il Ct Cagnotto – è molto giovane e ha una carriera davanti, non è semplice confrontarsi alla sua età con atleti di quel calibro. Eindhoven 2012 sarà per lui un’esperienza molto importante”.
Giovedì è in programma la terza giornata: Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi gareggeranno nelle eliminatorie del trampolino 3 metri dalle 11 (finale alle 17.30); alle 14 eliminatorie della piattaforma sincro (finale alle 19.30), a cui l’Italia non è iscritta.

Europei di Eindhoven
Batki-Benedetti settimi

Gli azzurri chiudono il team event con 325.85 punti davanti all’Olanda. Sul podio Francia, Ucraina e Russia. Il Ct Cagnotto: “Non siamo partiti bene, da domani proveremo a migliorare”

martedì 15 maggio 2012

EINDHOVEN – Si apre con il settimo posto di Noemi Batki e Michele Benedetti nel team event l’Europeo di tuffi, in corso al Pieter Van den Hoogenband Stadium di Eindhoven. Gli azzurri chiudono a 325.85 punti davanti all’Olanda ma distanti dal podio, su cui salgono la sorprendente Francia di Audrey Labeau e Matthieu Rosset (416.50), gli ucraini Olena Fedorova e Olaksandr Bondar (387.85) e i russi Nadezda Bazhina e Artem Chesakov (384.30). Gara partita con il piede sbagliato per via di un’indecisione nella verticale di Benedetti, salito di corsa sulla piattaforma.
“Non siamo partiti bene – ha detto il Ct Giorgio Cagnotto – Michele non è un piattaformista e purtroppo l’imperfezione iniziale ci ha un po’ demoralizzati. Bene il triplo e mezzo avanti di Noemi. Speriamo di esserci giocati i nostri jolly oggi e di migliorare già da domani, anche perché non so quanto a lungo sarà proposto questo tipo di competizione un po’ particolare. Devo dire, però, che sono molto sorpreso dalla Francia, complimenti a loro”.
“Sto cercando di cambiare alcune cose – spiega Noemi Batki, 24enne nata a Budapest ma triestina d’adozione, tesserata per Esercito e Triestina Nuoto e allenata dalla madre Ibolya Nagy, che a Torino 2011 ha vinto l’oro dalla piattaforma staccando il pass per Londra 2012 – Sto lavorando più sulla parte iniziale ma poi mi perdo un po’ sotto. Mi dispiace per come è andata ma domani ho già la possibilità di riscattarmi nella gara individuale e ce la metterò tutta”.
“Sono salito di corsa sulla piattaforma e questo ha causato il mio errore iniziale – racconta Michele Benedetti, 27 anni, nato a Parma ma romano, tesserato per Marina Militare e Lazio Nuoto e allenato dal tecnico federale Domenico Rinaldi, bronzo a Torino 2009 dai tre metri – questa è una gara un po’ strana, se doveva succedere meglio che sia successo oggi. Credo anche che magari per il futuro qualcosa nel regolamento di questa gara vada rivisto. Adesso puntiamo a riscattarci giovedì”.
Domani è in programma la seconda giornata di gare: alle 11 i preliminari del trampolino 1 metro con Tommaso Rinaldi e Giovanni Tocci, alle 14 le eliminatorie della piattaforma con Noemi Batki e Brenda Spaziani. Le finali si disputeranno rispettivamente alle 17.30 e alle 19.30.

Fonte articoli: www.federnuoto.it

STRAORDINARIA NOEMI!!!!!!!!!!!!! ARGENTO FANTASTICO!!!!!!!!!!! CERTO, UN PO’ DI RAMMARICO PER L’ULTIMO TUFFO C’E’, MA E’ ARRIVATO IL TERZO PODIO EUROPEO DALLA PIATTAFORMA CONSECUTIVO, ED E’ UN RISULTATO A DIR POCO ECCEZIONALE!!!!!!!!!! ED ADESSO TESTA A LONDRA!!!!!!!!!!!! STRAORDINARIA NOEMI!!!!!!!!!! COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!!!! :) :) :)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...