Giro di Svizzera 2012: doppia gioia Sagan, prima nella prima tappa a cronometro di Lugano (arrivando davanti a “Sua Maestà” Cancellara), poi nella terza tappa a Aarberg. In mezzo, l’impresa di Rui Costa a Verbier che consente al portoghese della Movistar di essere Leader della Generale.

SVIZZERA. Sagan davanti a Cancellara. Moreno Moser 3°
E’ la Liquigas Cannondale dei giovani quella che trionfa sulle strade del Giro di Svizzera. Nella prima tappa a cronometro individuale, il gioiellino Peter Sagan (poche parole e tanti successi) ha strapazzato sua maestà Fabian Cancellara nella sfida contro il tempo a Lugano sulla distanza di 7,3 chilometri. Mentre sul terzo gradino del podio è salito Moreno Moser autore di una prova maiuscola a conferma del suo talento. Sagan ha vinto con 4″ su Cancellara e 7″ sul compagno di squadra Moser indossando la prima maglia di leader del Giro di Svizzera. Bene anche Dario Cataldo (7°) e Marco Marcato che ha concluso in quattordicesima posizione.
SVIZZERA. Rui Costa re di Verbier
Con un guizzo finale che gli ha permesso di recuperare e superare a i 300 metri Frank Schleck, il portoghese Rui Costa ha vinto a Verbier la prima tappa del Giro di Svizzera, scattata stamane da Verbania. Il lussemburghese, che aveva attaccato sulla salita finale, si è dovuto accontentare del secondo posto mentre in terza piazza è giunto il basco Mikel Nieve della Euskaltel. Ottimo il quarto posto del siciliano Giampaolo Caruso.
A caratterizzare la frazione, la lunga fuga promossa da Bazzana e Andersson, ripresi a meno di 20 chilometri dal traguardo dopo averne percorsi quasi 200 in avanscoperta. Naturalmente Rui Costa è anche il nuovo leader della classifica generale.
SVIZZERA. Sagan, ancora un numero vincente!
Seconda vittoria al Giro di Svizzera, decima vittoria stagionale, trentatreesima vittoria in carriera: Peter Sagan conquista anche il traguardo di Aarberg, dove si è conclusa la seconda tappa della corsa elvetica. Lo slovacco e la Liquigas hanno messo il traguardo nel mirino sin da lontano, impegnandosi per andare a caccia dei tre fuggitivi di giornata, Morkov, Bonnafond e Vangenechten. A complicare le cose, un passaggio a livello che ha fermato il gruppo per un paio di minuti e ha fatto sì Bonnafond e Morkov fossero raggiunti solo all’ultimo chilometro.
Bravissimo Sagan nel toboga finale: a 250 metri dal traguardo, lo slovacco ha perso il pedale con il piede sinistro, è ripartito a velocità super ed è andato a raggiungere e superare nettamente Baden Cooke. In casa Italia, da segnalare il quarto posto di Jacopo Guarnieri ed il nono di Daniele Colli. Il portoghese Rui Costa resta leader della classifica generale.
Classifica dopo 3 tappe:
Classifica generale
1 Rui Alberto FARIA DA COSTA Movistar Team 11:06:56
2 Frank SCHLECK RadioShack-Nissan 0:00:08
3 Roman KREUZIGER Astana Pro Team 0:00:15
4 Thibaut PINOT FDJ-BigMat 0:00:19
5 Nicolas ROCHE AG2R La mondiale 0:00:21
6 Thomas LÖVKVIST Sky Procycling 0:00:21
7 Alejandro VALVERDE Movistar Team 0:00:23
8 John GADRET AG2R La mondiale 0:00:24
9 Mikel NIEVE Euskaltel – Euskadi 0:00:26
10 Tom DANIELSON Garmin-Barracuda 0:00:29
Fonte articoli, foto e classifica: http://www.tuttobiciweb.it
Altimetria della 4°tappa, la Aarberg – Trimbach-Olten di 189 km disponibile presso il seguente link: http://www.tourdesuisse.ch/fileadmin/user_upload/2012/TDS/Hoehenprofil/Hoehenprofil%204.%20Etappe%20Aarberg%20-%20Trimbach-Olten.pdf
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...