Tour de France 2012: Ad Annonay-Davezieux arriva la fuga, regolata da David Millar. Greipel, nonostante le insidie del Mont Saint Claire e del vento, fa tris a Le Cap d’Agde davanti a Sagan. Wiggins resta in Maglia Gialla. Domani l’arrivo a Foix con il temibile Mur de Péguère posto ad una quarantina di chilometri dall’arrivo.

TOUR. David Millar festeggia ad Annonay Davezieux. LIVE.
Segui il live della 12a tappa del Tour de France, la più lunga del 2012, da St Jean de Maurienne a Annonay Davezieux, 226 km adatti agli attaccanti.

11.00 Inizia il trasferimento verso il km 0. Da segnalare una cduta con conseguente incidente meccanico per Manuel Quinziato (BMC), che sostituita la ruota posterioriore parte per la fatica di oggi.

11.07 Prudhomme dà il via ufficiale alla corsa e, come da copione, iniziano gli scatti.

11.15 Tra i più attivi in testa troviamo Sylvain Chavanel della Omega Pharma Quick Step. Curioso che il suo team manager Lefevere questa mattina abbia twittato che è in corsa ma non sta tanto bene.

11.20 
Prima dei via i corridori hanno avuto il tempo di tweettare sulla tappa di ieri. Froome ha ringraziato i tifosi per il supporto e per le prime scritte riportanti il suo nome, anche se scritto in maniera sbagliata (Thanks for all the messages of support. It was the first time I’ve seen my name painted across the road, even though it read “GO FROOMEDOG”).

11.23 Stanno cercando insistemente la fuga anche Luis Leon Sanchez (Rabobank), Kristjan Koren (Liquigas Cannondale) e Michael Albasini (Orica GreenEdge).

11.25 Allunga una ventina di atleti, il gruppo si allarga. Sarà la fuga buona? Sembra di sì..

11.30 Questa la composizione della fuga: Burghardt (BMC), Popovych (RNT), Guatier (EUC), Perez (EUS), Koren (LIQ), Millar (GRS), Peraud e Bouet (ALM), Edet (COF), Engoulvent (SAU), Marcato (VCD), Paolini eVorganov (KAT), Lund e N. Sorensen (STB), Grivko e Kiserlovski (AST), Grabsch (OPQ), De Kort (ARG).

11.32 Con 1’00” sul gruppo i battistrada iniziano la prima salita di giornata,  il Col du Grand Cucheron (12.5 km, pendenza media del 6,5%)

11.40 Il croato dell’Astana Kiserlovski, in fuga anche ieri, è il migliore della generale nel gruppo di testa (25° a 28’43” da Wiggins).

11.45 Tra i 19 al comando troviamo ben 4 vincitori di tappa al Tour de France: Burghardt (BMC), Popovych (RNT), Millar (GRS) e Nicki Sorensen (STB).

11.55 Come ogni giorno il gruppo è guidato dal Team Sky. Il campione norvegese Boasson Hagen detta il ritmo e tiene sotto conbtrollo la fuga che ha un margine di soli 35″.

12.05 Kiserlovski passa per primo al GPM davanti a Peraud e Popovych, con 1’10” sul gruppo sempre tirato dalla corazzata Sky.

12.10 Caduta in discesa di David Moncoutie della Cofidis, costretto al ritiro. 1’20” il ritardo del gruppo dai 19 al comando della corsa.

12.20 Nelle prime posizioni del gruppo scorgiamo la maglia verde di Peter Sagan, oggi è il favorito numero uno per il successo di tappa.

12.30 Si sfalda il gruppo di testa. Rimangono al comando in 11 (Kiserloski, Vorganov, Peraud, Bouet, Gusev, Gautier, Popovych, Millar, Koren, Sorensen, Edet), a 40″ inseguono Horner, Martinez, Perez. Tra gli altri ripresi dal gruppo, a 1’25”, anche Marcato e Paolini.

12.45 Gli 11 al comando iniziano ora il Col du Granier (salita di 1a categoria, 9.7 km all’8.6%) con 2’30” sul gruppo, che man mano sta riasorbendo gli altri attaccanti che si trovavano tra i battistrada e il grosso del gruppo.

12.55 Egoi Martinez della Euskaltel si riporta sui fuggitivi, che mantengono 2′ sul gruppo. Mancano 150 km al traguardo.

13.05 La salita è davvero impegnativa, sono in tanti a perdere terreno sia tra i primi che in coda al gruppo.

13.10 Davanti restano in 9: Popovych, Gautier, Martinez, Koren, Millar, Peraud, Edet, Vorganov e Kiserlovski con 50″ scarsi. Insegue il terzetto composto da Bouet, Gusev and Sorensen.

13.20 Kiserlovski conquista anche il secondo GPM di giornata davanti a Peraud e Martinez. In testa restano in 5:  Millar, Martinez, Peraud, Gautier e Kiserlovski con 1′ sul gruppo.

13.25 Nel finale della salita allungo a sorpresa dalla maglia gialla Bradley Wiggins a cui rispondono i migliori della generale. In discesa si avvantaggiano Kern (Europcar) e Sagan (Liquigas).

13.30 Al termine della discesa questa la situazione: Gautier, Peraud, Millar, Gusev, Kiserlovski ed Ede proseguono la loro azione con 2’45” sul gruppo.

13.35 Popovych, Koren, Bouet, Edit, Vorganov e Gusev inseguono i battistrada, tra il gruppo e la testa della corsa anche il gruppetto composto da Kern, Izaguirre, Nerz, Sagan, Taaramae e N. Sorensen.

13.40 I diretti inseguitori sono stati raggiunti dal gruppetto Sagan che ora è a 1’33” dalla testa della corsa. Il gruppo, guidato dall Orica GreenEdge, è segnalato a oltre 3′.

13.45 Ricapitolando la situazione: Gautier (EUC), Martinez (EUS), Millar (GRS), Peraud (ALM) e Kiserlovski (AST) guidano la corsa con 1’35” sui 9 diretti inseguitori: Popovych (RNT), Kern (EUC), Izaguirre (EUS), Koren (LIQ), Nerz (LIQ), Sagan (LIQ), Taaramae (COF), Vorganov (KAT) e Sorensen (STB). Il gruppo è a 3’45”.

13.50 Nerz e Koren guidano gli inseguitori per riportare Sagan sui primi. Mancano 120 km all’arrivo, tutti pianeggianti a parte lo strappo nel finale che potrebbe favorire proprio atleti come colui che veste la maglia verde.

13.55 Ripreso il gruppetto Sagan dal grosso del gruppo, dato a 1’55” dai 5 battistrada che proseguono di comune accordo.

14.10 Rintuzzato il pericoloso tentativo della Liquigas Cannondale il gruppo si rialza e concede quasi 5′ ai cinque fuggitivi.

14.30 Il gruppo se la prende con comodo. Mancano 95 km al traguardo e Gautier (EUC), Martinez (EUS), Millar (GRS), Peraud (ALM) e Kiserlovski (AST) fanno registrare un vantaggio di 9’15”.

14.40 I battistrada continuano a guadagnare. Quando mancano 85 km al traguardo il loro vantaggio sfiora i 12′.

14.50 
Il vantaggio dei fuggitivi si è assestato sugli 11′. A guidare il gruppo sempre il team Sky, nessun’altra formazione sembra voler spendere energie per ricucire il gap e lottare per la vittoria di tappa.

15.00 Non c’è volata tra i primi al traguardo volante di Marcilloles. Passano nell’ordine: Millar, Gautier, Kiserlovski, Peraud e Martinez.

15.12 Anche il gruppo passa sotto lo striscione del TV con Goss che anticipa Greipel, Van Hummel e Sagan.

15.30 Mancano 50 km al traguardo e i battistrada hanno un vantaggio superiore ai 12′. Per la vittoria di tappa ormai sembra essere un gioco a 5.

15.45 Percorsi altri 10 km, la situazione resta invariata. I cinque al comando hanno 12’20” sul gruppo guidato dai gregari di Bradley Wiggings.

16.00 Siamo al cartello dei -30 km al traguardo. 12’10” per i fuggitivi.

16.10 I battistrada iniziano ora la scalata alla Cote d’Ardoix (5.9 km al 3.4%). Per loro mancano 20 km dal traguardo.

16.15 Il gruppo continua ad essere guidato dal Team Sky, con il campione del mondo Mark Cavendish in versione “porta borracce”.

16.20 Foratura di Bernard Heisel all’imbocco della salita. Anche oggi insieme ai compagni della Sky ha tirato per tanl xml,application/xml;q=0.9,*/*;
16.23 Kiserlovski passa per primo sul GPM di 3a categoria precedendo Peraud e Martinez. Invariato il ritardo del gruppo, 5 km più indietro, guidato da un infaticabile Boasson Hagen.

16.34 Il gruppo scollina 11′ dopo i 5 al comando, che hanno già superato lo striscione dei -15 km al traguardo.

16.40 Come prevedibile cala il vantaggio dei battistrada (10’30”), che iniziano a curarsi. 8 km all’arrivo per loro.

16.43 5 km ancora per Millar, Gautier, Kiserlovski, Peraud e Martinez.  Dai -4 alla flamme rouge la strada sale.

16.44 Il primo ad attaccare è Martinez della Euskaltel, ma i compagni di fuga non gli lasciano spazio.

16.45 Nella parte più dura della salita finale attacca Kiserlovski, ma anche per lui non c’è spazio.

16.46 3 km all’arrivo, grande controllo. Ci prova ancora Kiserlovski, ma Millar è pronto a chiudere. Ora è la volta di Peraud.

16.47 A Jerome Peraud risponde solo David Millar. A 2 km dall’arrivo, due uomini al comando. La strada continua a salire.

16.48 Triangolo rosso, la strada torna ad essere pianeggiante.

16.49 Millar davanti a Peraud. I due si giocano la tappa allo sprint.

16.50 Lo scozzese David Millar (Garmin Barracuda) è il più veloce. Si deve accontentare del secondo posto Peraud (AG2R), del 3° Martinez (Euskaltel), del 4° Gautier, del 5° Kiserlovski.

16.52 Seguiamo il finale del gruppo con l’attesa sfida Sagan-Goss.

16.53 Forcing di Daniel Oss per Peter Sagan sullo strappo finale.

16.55 Ritornano al comando gli Sky, lo sprint del 6° posto mette in palio punti importanti per la maglia verde.

16.57 Impey lancia la volata a Goss, che precede Sagan.

16.58 Primo italiano sul traguardo è Luca Paolini che chiude in 10a posizione.

16.59 Sagan si lamenta con Goss (tagliata la linea del traguardo lo manda a quel paese in italiano, ndr) perchè quando stava per rinvenire ha cambiato traiettoria rischiando di farlo cadere.

17.00 Il gruppo chiude la tappa a 7’53” dal vincitore Millar

TOUR. E Greipel serve il tris. Sagan secondo
Finale straordinario, con continui cambi di scena, con il vento che spezza il gruppo, con Evans che va all’attacco e Wiggins che prima persona rintuzza l’attacco e chiude. Poi, come se non bastasse, la maglia gialla tira la volata in prima persona a Boasson
Hagen, che paga il grande lavoro di questi giorni e si deve accontetare del terzo posto. Vince alla grande Greipel che centra  il successo numero tre in questo Tour de France.
Classifica dopo 13 tappe ed il prologo:

 

1. WIGGINS Bradley SKY PROCYCLING 59h 32′ 32”

2. FROOME Christopher SKY PROCYCLING + 02′ 05”

3. NIBALI Vincenzo LIQUIGAS-CANNONDALE + 02′ 23”

4. EVANS Cadel BMC RACING TEAM + 03′ 19”

5. VAN DEN BROECK Jurgen LOTTO-BELISOL TEAM + 04′ 48”

6. ZUBELDIA Haimar RADIOSHACK-NISSAN + 06′ 15”

7. VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM + 06′ 57”

8. BRAJKOVIC Janez ASTANA PRO TEAM + 07′ 30”

9. ROLLAND Pierre TEAM EUROPCAR + 08′ 31”

10. PINOT Thibaut FDJ-BIGMAT + 08′ 51”
France. Al secondo posto Peter Sagan, che rafforza la propria leadership nella speciale classifica a punti. Parità perfetta invece tra lo slovacco e il tedesco: tre vittorie al Tour e 16 in questa stagione. In classifica generale non cambia nulla: Wiggins per il settimo giorno è in maglia gialla.

Altimetria della 14°tappa, la Limoux-Foix di 191 km:
Stage profile
Fonte cronaca, articolo, foto e classifica: http://www.tuttobiciweb.it
Fonte altimetria: http://www.letour.fr
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...