Giochi Olimpici Londra 2012 – Elia Viviani 4° dopo 4 prove su 6 dell’Omnium – Nelle altre gare, dominio assoluto Gran Bretagna. Unica eccezione l’oro della Germania nella Velocità a Squadre Donne.

OLIMPIADI. Viviani 7° nell’inseguimento, è 4° della generale
Buona prova di Elia Viviani nell’inseguimento individuale, quarta prova dell’Omnium alle Olimpiadi di Londra. L’azzurro ha portato a termine la sua prova in settima posizione con un tempo finale di 4’28″499 battendo nettamente l’avversario francese Bryan Coquard. Un risultato che detronizza il veronese della Liquigas Cannondale al quarto posto della classifica generale che vede al comando l’australiano Glenn O’Shea davanti al britannico Clancy e al danese Hansen, che seguono a parità di punti, e con Viviani terzo ma ancora in corsa per l’oro.
OLIMPIADI. Oro con record mondiale per Hoy e compagni
Lezione di classe e di potenza, quella che la Gran Bretagna ha impartito alla Francia nella finale della velocità a squadre: Sir Chris Hoy ha conquistato il quinto oro olimpico della sua carriera imponendosi insieme a Kenny e Philip Hindes. Il tutto, a suon di record del mondo con 42.600.
Nella sfida per il bronzo, successo della Germania sulla Australia.

1 Great Britain 42.600 WR
2 France 43.013

3 Germany 43.209
4 Australia 43.355

OLIMPIADI. Cina squalificata, velocità donne alle tedesche
Una squalifica decide la velocità femminile: la Cina, che aveva vinto, è
stata squalificata per cambio irregolare ed è stata quindi retrocessa
al secondo posto. Il titolo olimpico è andato così alle tedesche Miriam
Welte e Kristina Vogel. Nella finale per il bronzo, le australiane hanno
preceduto la nazionale ucraina.

1 Germany 32.798

2 China –

3 Australia 32.727

4 Ukraine 33.491

OLIMPIADI. Inseguimento, Gran Bretagna oro a tempo di record
La Gran Bretagna ha vinto la medaglia d’oro dell’inseguimento: 3:51.659 il tempo impiegato per percorrere i canonici quattro chilometri, naturalmente si tratta del record mondiale. Gli australiani si sono difesi molto bene, ma nel finale hanno dovuto cedere. Al terzo posto la Nuova Zelanda, al quarto la Russia.
OLIMPIADI. Victoria Pendleton fa impazzire la Gran Bretagna
Il velodromo di Londra prima è impazzito per il quartetto britannico dell’inseguimento e poi è addirittura “venuto giù” per il successo della beniamina di casa Victoria Pendleton che si è imposta nella combattutissima volata del keirin. La bella Victoria si è messa alle spalle la cinese Guo, la Lee e la francese Sanchez.
OLIMPIADI. Le britanniche oro (con record) nell’inseguimento
Una apoteosi. Tutti in piedi al velodrono olimpico a spellarsi le mani per le fantastiche britanniche Tott, King e Rowsell che hanno conquistato l’oro nell’inseguimento migliorando il loro stesso record mondiale con un sensazionale 3.14.051. Nulla da fare, in finale, per le statunitensi, mentre per il bronzo il canada ha avuto la meglio sull’Australia.

Ordine d’arrivo
1. Gran Bretagna
2. Stati Uniti
3. Canada
4. Australia
5. Nuova Zelanda
6. Olanda
7. Bielorussia
8. Germania

Fonte articoli e risultati: http://www.tuttobiciweb.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...