Giochi Olimpici Londra 2012 – Ore 20, Tania, IT’S TIME TO PLAY THE GAME…………..

Olimpiadi di Londra
Cagnotto in finale dai 3 metri

La regina dei tuffi azzurri è seconda col personale di 362.10 e domani sera, alle 20.00, lotterà per le medaglie. Fuori per due punti Dallapè. In testa la cinese Wu Minxia (394.40). Tania: “Bella sensazione, domani si riazzera tutto”

sabato 4 agosto 2012

LONDRA – La Regina dei tuffi c’è. Tania Cagnotto, alla sua quarta Olimpiade da quando esordì a Sydney 2000, stampa il suo personale con 362.10 (349.80 ieri) e accede alla sua terza finale olimpica individuale dai 3 metri con il secondo punteggio. Davanti a tutte la fuoriclasse cinese Wu Minxia, alla ricerca del suo primo oro olimpico individuale, che chiude al comando con 394.40. Superata l’altra cinese He Zi che è terza con 354.50. Peccato per l’altra azzurra Francesca Dallapè che è fuori per solo due punti, avendo chiuso quindicesima in 312.60 punti (bastava il 314.70 dell’ucraina Fedorova), dopo esser stata anche undicesima dopo la terza serie di tuffi.
Domani alle 20 la finale con cinque salti tutti d’un fiato, dove Tania (bronzo nel trampolino 3 metri a Montreal 2005, Melbourne 2007 e Roma 2009, da 1 metro a Shanghai 2011 e argento dai 3 metri sincro in coppia con Francesca Dallapè a Roma 2009), proverà a centrare l’unica medaglia che le manca. Quella olimpica, quella che la differenzia dal raggiungere il mito del papà Giorgio, due volte argento e due volte bronzo tra Monaco 1972, Montreal 1976 e Mosca 1980, cittì della nazionale e suo allenatore. A Pechino 2008 fu sesto posto in 332,90, mentre ad Atene solo ottavo in 319,23. “E’ una bella sensazione essere tra le due cinesi – commenta la 27enne bolzanina – domani però si riazzera tutto. Vorrei ripetere la stessa gara fatta oggi. Questa prestazione dà sicurezza, so di essere lì e domani dovrò confermarlo. Posso migliorare ancora il triplo e mezzo avanti, e anche il ritornato dove ieri ho fatto meglio. Ora concentrazione massima”.

LA SEMIFINALE DELLA CAGNOTTO. Esordisce col doppio e mezzo indietro 76.50 (primo posto ex-aequo con Wu Minxia), poi doppio e mezzo avanti con un avvitamento 72.00 (seconda), triplo e mezzo avanti 65.10 (seconda, il suo peggior tuffo ma meglio di 10 punti rispetto ai preliminari), doppio e mezzo ritornato in posizione carpiata 70.50 (terza dietro le cinesi), e doppio e mezzo rovesciato chiuso con un sontuoso 78.00 (di nuovo seconda col personale di 362.10).

Francesca Dallapè, 26enne trentina, tesserata per Esercito e Buonconsiglio e allenata dal tecnico Giuliana Aor, argento mondiale a Roma 2009 in coppia con Tania dai 3 metri, migliora il punteggio di ieri nel preliminare (311.25) e chiude con 312.60. Decisivo l’errore al quarto tuffo (doppio e mezzo rovesciato) che la sbalza dall’undicesimo al diciassettesimo posto. Nulla è valso il buon doppio e mezzo avanti chiuso con 70.50 punti. “E’ il ritornello di questa Olimpiade, un’altra volta per due punti perdo qualcosa di bello – commenta la trentina a caldo – il ritornato posso farlo meglio, e anche il triplo e mezzo avanti. E’ andata così, sono soddisfatta perchè è stata un’esperienza importante e me la sono giocata il più possibile; il punteggio è di buon livello. La mia gara è stata costante senza tuffi sbagliati e preferisco uscire così”.

LE AVVERSARIE. Su tutte Wu Minxia alla terza olimpiade, classe 1985 come la Cagnotto, tre ori olimpici nel sincro 3 metri da Atene 2004, un argento (Atene 2004) ed un bronzo (Pechino 2008) dai tre metri, ha vinto sei ori mondiali tra cui l’ultimo a Shanghai 2011 proprio davanti la sua compagna He Zi con cui ha conquistato l’oro olimpico nel sincro a Londra. Quest’ultima ha vinto un titolo mondiale nel 2007 a Melbourne da un metro. Buona impressione hanno destato le due canadesi che hanno sfilato il bronzo alle nostre nel sincro. La Abel è quarta con 353.25, mentre la Heymans recupera e chiude ottava con 331.35. Occhio anche alla veterana svedese Lindberg, la più anziana della finale classe 1981, che negli ultimi due Europei (Torino 2011 ed Eindhoven 2012) ha vinto l’oro proprio davanti alla Cagnotto.

Risultati completi

Olimpiadi day by day

Lo speciale con programma e schede

Valerio Salvati

Fonte articolo: www.federnuoto.it

Peccato per Francesca, ma stasera, ore 20, IT’S TIME TO PLAY THE GAME, FORZA TANIA!!!!!!!!!!!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...