Campionati Mondiali di Ciclismo su Strada 2012 – Valkenburg (Olanda), 16-23 Settembre. Il resoconto delle Crono. E domani la Cronometro Professionisti Uomini.

MONDIALI. Cronosquadre Donne, titolo alla Specialized Lulu. LIVE

Buongiorno
amici di tuttobiciweb, siamo collegati in diretta da Valkernburg per la prova
mondiale donne elite della cronometro a squadre (34 km).

Al via dodici club fra cui le italiane Michela Fanini e Be Pink.

12.08. il miglior tempo è di Be Pink, con Valsecchi, Amialiausik, Cantele,
Martisova, Frapporti e Gebhardt in 49’16”: seguono Michela Fanini in 51’08”; Lotto Belisol

(52’03”; e Skil Argo (52’04”)

12.17. Arriva Rus Velo e ottiene il miglior tempo con 49’02”

12.20. Nuovo cambiamento al vertice con la migliore performance di AA Drink composta da Wild, Pooley, Laws, Daams, Brand e Blaak che fermano il cronometro in 48’30”. Ora è attesa la Rabobank di Marianne Vos.

12.25. 48’51” per la Rabobank, è seconda

12.27. Strepitose le australiane di GreenEdge Orica con 46’55” miglior tempo per Villumsen, Rhodes, Hoskins, Gillow, Arndt e Gunnewijk.

12.31. Grandissimo il Team Specialized Lululemon che polverizza il tempo della GreenEdge balzando al comando con 46’31”: grande prova di Judith Arndt, Trixi Worrack, Ina Teutenberg, Evelyn Stevens, Charlotte Becker e Amber Neben che conquistano il primo campionato del mondo riservato ai club.

MONDIALI. Cronosquadre maschile, vittoria della Omega. LIVE

Buongiono amici, siamo a Valkenburg per raccontarvi anche la prova maschile della cronosquadre, una prova che si sta disputando sotto un bel sole.

Ore 14.50. Entriamo in cronaca quando sono quattro le squadre che hanno già tagliato il traguardo al termine della loro prova. Il miglior tempo lo ha fatto segnare la sudafricana MTN-Qhubeka in 1:06:55.39. Primo team a partire, la Mtn ha fatto meglio finora dei polacchi della CCC Polsat Polkowice staccati di 20″, degli v della Adria Mobil finiti a 32″ e degli spagnoli della Caja Rural a 54″.

Ore 14.55. Arriva il Team Optum: gli statunitensi balzano al comando con il tempo di 1:06’30”. Intanto la Ag2r fa segnare il miglior tempo al primo cronometraggio mentre al secondo guida il trenino della RusVelo.

Ore 15.02. Cambia ancora la situazione al traguardo: il miglior tempo è quello della Itera Katusha con 1.06’26”, quattro secondi in meno del Team Optum.

Ore 15.04. Viaggia forte il trenino della Liquigas Cannondale e fa segnbare il miglior tempo al primo intermedio. Intanto parte la Katusha.

Ore 15.07. Arrivano i giovani della Rabobank Continental e fanno segnare il settimo tempo.

Ore 15.09. Terzo tempo finale per il trenino della Cofidis.

Ore 15.11. Acqua&Sapone al traguardo con il quinto tempo. Buona la prova del team abruzzese.

Ore 15.24. Euskaltel sul traguardo finale: il team basco balza in testa con il tempo di 1.05’47”.

Ore 15.27.
Partita anche la BMC di Pinotti e Ballan.

Ore 15.28. Nuovo cambio al vertice con la Ag2r di Montaguti che balza al comando con il tempo di 1.05’43”. Al primo intertempo intanto la Vacansoleil di Marcato è al comando davanti alla Movistar.

Ore 15.30. Manca solo la Sky per compeltare le partenze. Intanto il treno della FDJ Big Mat si piazza in sesta posizione.

Ore 15.34. Partita la Sky, tra poco più di un’ora conosceremo il risultato finale di questa prova.

Ore 15.36. Sono i quattro portacolori della RusVelo a far segnare il tempo migliore con 1.05’31”.

Ore 15.40. Al traguardo l’olandese Argos Shimano: quarto posto in 1.06’18”.

Ore 15.44. Al momento la situazione al traguardo è la seguente:
1. RusVelo 1:05:31.17
2. Ag2r-La Mondiale 1:05:43.31
3. Euskaltel-Euskadi 1:05:48.03
4. Argos-Shimano 1:06:18.70
5. Itera-Katusha 1:06:26.70
6. Team Optum 1:06:30.57 2
7. Cofidis 1:06:34.80
8. FDJ-BigMat 1:06:40.39
9. MTN-Qhubeka 1:06:55.39
10. Acqua&Sapone 1:07:11.53
11. Topsport Vlaanderen-Mercator 1:07:13.52
12. CCC Polsat Polkowice 1:07:15.40
13. Adria Mobil 1:07:27.52
14. Caja Rural 1:07:49.52
15. Rabobank Continental 1:07:54.18
16. Team Type 1-Sanofi 1:08:40.93
17. Saur-Sojasun 1:08:41.71

Ore 15.45. Garmin Sharp con il secondo tempo dopo 21 chilometri dietro la Rabobank. E gli statunitensi hanno già perso un uomo.

Ore 15.50. Sta arrivando la Liquigas… Nettamente primo il trenino italiano con il tempo di 1.04’21”.

Ore 16.03. Quarto tempo per la Saxo Bank Tinkoff Bank che si piazza dietro la Vacansoleil DCM.

Ore 16.10. La Rabobank si piazza al secondo posto a 3″ dalla Liquigas e paga il fatto di essersi disunita clamorosamente sul Cauberg.

Ore 16.18. Quinto posto per il treno della Radioshack Nissan. I tempi parziali danno la Omega Quick Step lanciata verso il successo finale.
Intanto applausi per Emanuele Sella che ha vinto il Gp Prato (leggete la notizia).

Ore 16.22. Delusione Garmin Sharp: sesto posto parziale. La Liquigas resta al comando e sicuramente entrerà tra le prime cinque. Davvero un ottimo risultato.

Ore 16.25. Tempone della Omega Quick Step: sei uomini al traguardo in 1.03’17”.

Ore 16.28. Si avvicina al traguardo la BMC trascinata da Taylor Phinney.

Ore. 16.29. Bmc all’arrivo con 3 secondi in più della Omega Quick Step: Boonen vince il derby con Gilbert. Decisivo il Cauberg dove Phinney si è leggermente staccato e i suoi compagni si sono disuniti. Errore commesso da Tejay Van Garderen che ha tirato troppo forte in salita e fatto saltare il treno.

Ore 16.34. Terzo tempo per la Orica GreenEDGE in 1.04’04”. Manca solo la Sky al traguardo, ma il treno britannico sembra fuori dai giochi per il successo.

Ore 16.40. Ufficiale il podio della cronosquadre, ufficiale il quarto posto di un’ottima Liquiogas Cannondale. Il Team Sky chiude al nono posto e noi vi diamo appuntamento a domani per le crono junior e Under 23. Buona serata dall’Olanda.

MONDIALI. La crono junior al norvegese Svendsen. LIVE
Buongiono amici di tuttobiciweb, siamo a Valkenburg per raccontarvi la prova a cronometro della categoria juniores maschile sulla distanza di 26 chilometri. Tempo nuvoloso con minaccia di pioggia.

Il miglior tempo fino a questo momento è del kazako Dmitry Rive con 36’19”.

11.01 Con 35’55” il belga Brent Luyckx balza al comando. Intanto è partito l’azzurro Mattia Frapporti, bresciano della Feralpi, fratello del professionista Marco.

11.06. Tagliano il traguardo lo spagnolo Hernandez (36’57” e il kazako Okishev (36’43”).

11.10. Alto il tempo del canadese Benjamin Perry, 37’31”. Mentre il polacco Kasperkiewicz ferma il cronometro in 36’37”.

11.12. Ottima prova dell’americano Gregroy Daniel che con 36’01” è il secondo miglior tempo.

11.16. Con 36’22” il francese Elie Gesbert si piazza in quarta posizione, mentre il danese Mathiesen chiude con 36’33”.

11.19. La situazione: al comando il belga Luyckx, 2° l’americano Daniel a 6″, terzo il kazako Rive a 23″.

11.30. Ancora un belga a stabilire il miglior tempo, Nathan Van Hooydonck, nipote dell’ex prof Edwig, conquista il primato per 1″ sul connazionale Luyckx con 35’54”.

11.36. Eccezionale il norvegese Oskar Svendsen che supera tutti con 35’34”. Ora è lui l’atleta da battere.

11.38. Male Mattia Frapporti: l’azzurro, raggiunto e superato da Van Hooydonck, chiude la sua prova in 37’07”.

11.41. La situazione: 1° Svendsen (Nor) 35’34”; 2. Van Hooydonck (Bel) a 19″; 3° Luyckx (Bel) a 20″.

11.49. In attesa delle teste di serie e dell’azzurro Giacomo Peroni la situazione non è cambiata.

11.51. Conclude l’inglese Dibben (36’25”) è ottavo

11.54. Sotto tono la prova del russo Arslanov (2° al Giro di Basilicata) che conclude in 36’43”.

11.57. Bravo il tedesco Maximilian Schachmann che butta giù dal podio Luyckx: per il possente atleta della Germania il secondo tempo in 35’46”. Sta per arrivare Peroni.

12.00. Ottimo tempo dell’australiano Alexander Morgan, per ora è terzo con 35’47”. Svanite le speranze dei belgi di andare a medaglia.

12.06. Arriva Mohoric, vincitore del Lunigiana e del Basilicata. Per lo sloveno un ottimo 35’41” la seconda posizione è sua.

12.09. Ecco il danese Krigbaum con un buon 35’48”.

12.11. Peroni ha concluso la sua prova, siamo in attesa di sapere il tempo finale che comunque è ben lontano dai migliori.

12.13.
Con il campione uscente il danese Wurtz Schmidt (8° con 35’55”) si è conclusa la sfida iridata contro il tempo della categoria juniores. Ha vinto il danese OSKAR SVENDSEN, 18 anni, che in questa stagione ha conseguito numerosi piazzamenti (fra cui 11° all’Europeo a cronometro) senza mai vincere. medaglia d’argento per lo sloveno Matej Mohoric a 7″, bronzo al tedesco Maximilian Schachmann a 12″. Sotto tono la prestazione degli azzurri Frapporti e Peroni ben lontani dai migliori specialisti. Peroni 28° a 1’30”, Frapporti 29° a 1’32”.

Da Valkenburg è tutto. Appuntamento dalle ore 14 per la diretta della cronometro riservata alla categoria Under 23.

MONDIALI. Titolo U23 al russo Vorobyev, male gli azzurri. LIVE
Buongiorno amici, siamo a Valkenburg per raccontarvi la prova a cronometro della categoria under 23 maschile sulla distanza di 36 chilometri. Partenza da Landgraaf. Cielo coperto con vento e qualche goccia di pioggia. In gara gli azzurri Mattia Cattaneo, bergamasco della Trevigiani-Bottoli (14.28) e Davide Martinelli, bresciano del team Simaf Carrier (14.46). I corridori in corsa sono 66.

14.53 In sei hanno concluso la prova: miglior tempo per il colombiano Hernando Sanchez Bohorquez, 47’44”

14.55. I due azzurri Cattaneo e Martinelli sono già in corsa

15.08 Situazione invariata con sempre al comando il colombiano Bohorquez

15.11 Cambia la prima posizione: miglior tempo per il danese Rasmus Sterebo (45’34”)

15.14 Arriva l’inglese Joe Perret che conclude in 47’18” è secondo

15.16 Deludente la prestazione di Mattia Cattaneo: l’azzurro chiude in 49 minuti netti concedendo al danese Sterebo 3’26”.

15.21 Buon tempo del tedesco Jasha Sutterlin che si piazza al secondo posto con 45’37”

15.23. La situazione: Sterebo (Den) in 45’34”; 2. Sutterlin (Ger) a 3″; 3. Perret (Gbr) a 1’44”

15.32 Eccezionale l’etiope Gebremaryan Tsgabu Grmay che ferma l’orologio in 46’58” occupando provvisioramente la terza posizione.

15.34 Bene lo svizzero Gabriel Chavanne (46’25”) e il belga Yves Lampaert (46’28”).

15.38 La situazione: Sterebo (den) in 45’34”; 2. Sutterlin (Ger) a 3″; 3. Chavanne (Sui) a 51″

15.40 Anche per Martinelli un tempo alto: l’azzurro chiude in 47’59” a 2’25” dal leader provvisorio

15.47 Conclude anche il danese Norman Lasse Hansen che stabilisce il miglior tempo fermando il cronometro in 45’02” e relega al secondo posto il connazionale Sterebo. Hansen è il campione olimpico dell’Omnium.

16.07 Non cambia la situazione con i danesi padroni della crono

16.09 Ottima performance dell’ucraino Marlen Zmorka, che corre in Italia per la Palazzago. Con 45’18” balza al secondo posto.

16.11 Quinta posizione per l’olandese Tom Dumoulin (45’49”)

16.15 Il russo Chernetskii chiude in 45’47”

16.16 Straordinario Damien Howson: con 45 minuti netti l’australiano passa al comando per soli 2″

16.20 Nuovo ribaltone, ora è il russo Anton Vorobyev a comandare: suo il tempo migliore con 44’09”.

16.22 Ecco Rohan Dennis (44’53”) seconda migliore prestazione per l’australiano

16.24 Con il danese Quaade (45’11”) si conclude il mondiale a cronometro degli under 23. Ha vinto il russo ANTON VOROBYEV (Itera Katusha) in 44’09 anticipando gli australiani Rohan Dennis di 44″ e Damien Howson di 51″. Ottimo sesto per il primo anno Marlen Zmorka, ucraino della Palazzago, a 1’09”. Deludenti gli azzurri in particolare Mattia Cattaneo che ha accusato 4’51” dal vincitore.
Da Valkenburg è veramente tutto.

MONDIALI. L’inglesina Barker oro nella crono donne junior. LIVE
Buongiorno amici, siamo a Valkenburg per raccontarvi la prova a cronometro della categoria donne junior sulla distanza di 15,6 chilometri. Partenza da Eijsden. Piove e c’è un forte vento. Le azzurre in gara sono Simona Bortolotti, trentina della Ciclistica Adriana (ore 11) e Stella Riverditi, piemontese della Chirio Forno d’Asolo (11.28). Le donne in corsa sono 40.

11.00 Finora il miglior tempo è detenuto dalla colombiana Butrago Calderon in 24’39”

11.01 Balza al comando la lituanaTitenyte con 24’24”

11.03 Nuovo rilevamento per Yao Pang di Honk Kong che stabilisce il miglior tempo in 24’21”, subito detronizzata dall’australiana Georgia Baker che passa in testa con 23’54”

11.06 Cambia ancora la prima posizione, ora al comando c’è la danese Ultrup Cecile Ludwig (23’02”)

11.14 Arriva la russa Iakovenko per lei il secondo tempo con 23’53”

11.15 La situazione: miglior tempo della danese Ludwig (23’02”): 2° Iakovenko (Rus) a 51″; 3. Baker (Gbr) a 52″. Intanto ha smesso di piovere

11.18 Quinta posizione per la lituana della Chirio Jankauskaite (24’07”)

11.19 Un’altra danese nelle prime posizioni, è la Siggaard che con 23’39” è provvisoriamente in seconda posizione

11.24 Taglia il traguardo l’azzurra Simona Bortolotti. Discreta la gara della trentina che conclude settima in 24’10”

11.26 Bene la polacca Ratajczak che si colloca al terzo posto (23’52”)

11.27 Con 23’36” l’evetica Ramona Forchini occupa la seconda posizione

11.30 La situazione: Ludwig (Den) 23’02”; 2. Forchini (Sui) a 34″; 3. Siggaard (Den) a 37″

11.34 Ottima performance dell’australiana Emily Roper che ferma le lancette in 23’34”. Al momento è seconda

11.40 Conclude anche la tedesca Corinna Lechner, per lei un buon 23’39”

11.43 Arriva la beniamina di casa Nicky Zijlaard che non va oltre i 23’41”

11.51 L’azzurra Stella Riverditi chiude in 23’49”, per ora è settima

11.52 La situazione: Ludwig (Den) in 23’02”; 2° Roper (Aus) a 32″; 3. Forchini (Sui) a 34″

11.58 Male l’australiana Rice, una delle favorite, che porta a termine la prova in 23’58”.

11.59 Bravissima Demi De Jong, l’olandesina si piazza al secondo posto (23’29”)

12.02 Taglia il traguardo la spagnola Oyarbide Jimenez in 23’41”

12.03 Ecco Eva Mottet, figlia dell’ex pro Charly: buona la prova della francese che chiude in 23’37” quinta migliore prestazione

12.08 Tempone della britannica Elinor Baker (22’26”) che a questo punto è la nuova campionessa mondiale della cronometro donne junior.

12.12 Con l’arrivo dell’olandese Van der Zijden si conclude la prova iridata contro il tempo delle junior. Ha vinto la britannica Elinor Barker, 18 anni di Cardiff, campionessa europea nell’inseguimento individuale e a squadre. Secondo posto per la danese Uttrup Cecile Ludwig a 36″, terza l’olandese Demi De Jong a 1’03”. Prima delle azzurre Stella Riverditi: 13° a 1’23 mentre Simona Bortolotti ha accusato un passivo di 1’44”.

MONDIALI. Bis della Arndt nella crono Donne Elite. LIVE
Buongiorno amici, siamo a Valkenburg per raccontarvi la prova a cronometro della categoria donne elite sulla distanza di 24,3 chilometri. Partenza da Eijsden. Condizioni meteo di cielo nuvoloso con vento che spinge da sud-ovest. La temperatura esterna è di 16 gradi. Le azzurre in gara sono Rossella Ratto, bergamasca della Verinlegno Giusfredi (ore 15.07) e Elisa Longo Borghini, piemontese della Hitec Products (15.25). Le donne in corsa sono 42.

14.52 Siamo in attesa della prima concorrente la turca Semra Yetis

15.07 E’ partita l’azzurra Rossella Ratto

15.09 Miglior tempo della colombiana Guluma Ortiz in 36’05”

15.12 Conclude la croata Radotic (37’33”)

15.17 Ora il tempo da battere è quello della ceca Sablikova: 34’25”

15.20 Per la brasiliana Fernandes Clemilda, per anni in Italia con la Chirio, 35’46”

15.25 Anche per Elisa Longo Borghini è iniziata l’avventura iridata

15.38 Secondo tempo per la croata Rutar che ferma il cronometro in 35’41”

15.41 All’intertempo (km.11) Longo Borghini ha un ritardo di soli 2″ dalla Sablikova

15.48 Al secondo rilevamento (km.23) lieve calo della Longo Borghini che accusa 16″ di ritardo dalla Sablikova

15.54 Buon tempo della canadese Numainville (35’21”) che si piazza in seconda posizione. Mentre siamo sempre in attesa di sapere il tempo finale dell’italiana Ratto.

15.57 Al momento l’azzurra Ratto è 6° a 1’29”

15.58 La situazione. Sablikova (Cze) in 34’25”; 2. Rutar (Cro) a 1’16”; 3. Johnsen (Nor) a 1’20”

15.59 Termina anche la francese Pitel, secondo tempo con 35’18”

16.00 Bravissima Elisa Longo Borghini con il suo 34’46” si colloca al secondo posto della classifica provvisoria. Qualunque sia il risultato finale dell’azzurra è comunque un’ottima prestazione

16.05 Terzo tempo per la russa Boyarskaya (34’58”)

16.06 La situazione. Sablikova (Cze) in 34’25”; 2. LOngo Borghini (Ita) a 21″; 3. Boyarskaia (Rus) a 33″

16.11 Come era nelle previsioni la tedesca Teutenberg ottiene il miglior tempo con 34 minuti netti

16.17 Ecco la svedese Johansson (34’39”): il suo tempo spinge giù dal podio l’azzurra Longo Borghini che ora è quarta

16.19 Buona prova della britannica Houwenaghel che fa meglio per soli 3″ della Longo Borghini con il suo 34’43”

16.26 Anche per la Worrack un ottimo tempo: la tedesca chiude in 34’11”, seconda alle spalle della connazionale Teutenberg

16.28 Incredibile la Van Dijk. L’olandese ferma il cronometro in 33’20” collocandosi al primo posto della classifica

16.30 Superba l’americana Evelyn Stevens che passa decisamente al comando tagliando il traguardo con un favoloso 33’00”

16.39 34’09” il tempo della statunitense Neben

16.40 Ottima la Pooley: per la britannica il secondo miglior tempo (33’15”). A questo punto mancano solo la Villumsen e la campionessa uscente Arndt

16.43 Per ora la medaglia d’argento è della neozelandese Villumsen che ha chiuso la sua prova in 33’07”

16.45 Grandissima Judith Arndt! La tedesca riconquista dodici mesi dopo il titolo iridato a cronometro vinto lo scorso anno a Copenaghen. Con un tempo finale di 32’26” la Arndt è medaglia d’oro: 2. Evelyn Stevens a 34″; 3. Linda Villumsen a 41″. Buona la prestazione di Elisa Longo Borghini che conclude in quindicesima posizione a 2’20”; 28° la giovanissima Ratto a 3’29”.

Fonte cronache e foto: http://www.tuttobiciweb.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...