Milano-Torino 2012: ritorna la corsa “MiTo”. E la vince un “mito”: Alberto Contador

MILANO-TORINO. Vittoria regale di Alberto Contador. LIVE

Finalmente ci siamo: oggi va in scena la 93a Milano-Torino Trofeo Nobili Rubinetterie. É un avvenimento importante perché la corsa più antica d’Italia torna protagonista nel calendario internazionale dopo quattro anni di stop (l’ultima volta, nel 2007, vinse Danilo Di Luca). Potevamo non proporvela in diretta? Eccoci qui, tra poco iniziamo.

Ore 10.30 Un quarto d’ora alla partenza. 143 gli atleti iscritti per 18 formazioni (10 di WorldTour: Lampre ISD, Liquigas Cannondale, Astana, Garmin Sharp, Omega Pharma Quick Step, Katusha, Radioshack Nissan, Saxo Bank-Tinkoff Bank, AG2R La Mondiale, FDJ BigMat; 7 della categoria Professional: Acqua&Sapone, Androni Venezuela, Farnese Selle Italia, Colombia Coldeportes, Colnago CSF, Utensilnord Named, Argos Shimano; e 1 di categoria Continental, il Team Idea).

Ore 10.40 I ragazzi sfilano al foglio firma annunciati dagli speaker Stefano Bertolotti e Paolo Mei e applauditi dal folto pubblico, tra cui scorgiamo tanti bambini. Al via tutti i 143 iscritti.

Ore 10.50 Partiti! Il gruppo si invola dal Municipio di Settimo Milanese, città del commendator Alcide Cerato, che ha collaborato a fondo con l’AC Arona e si è speso con grande determinazione perché la corsa partisse da qui.

Ore 11.00 193,5 i chilometri da percorrere per raggiungere il traguardo posto nel piazzale della Basilica di Superga. L’arrivo è previsto attorno alle 15.15. Il cielo è nuvoloso, per il finale è prevista pioggia.

Ore 11.15 Percorsi i primi chilometri ad andatura regolare. L’impegno organizzativo dell’AC Arona, che ha creduto fortemente nel rilancio di questa corsa, ha riportato allo splendore che le compete questa gara la cui prima edizione si celebrò addirittura nel 1876.

Ore 11.25 Come ogni inizio gara che si rispetti seguono scatti e controscatti. Al km 9 allungano Rocchetti (Utensilnord) e Bozic (Astana); in contropiede al km 16 ci provano: Laganà (Utensilnord), Donati (Acqua&Sapone), Palini (Team Idea), Pozzato (Farnese), Wonhoff (Garmin) e Rodriguez (Colombia Coldeportes) ma nulla di fatto. Segnalato attivo in testa al gruppo a chiudere l’azzurro Luca Paolini.

Ore 11.35 Dal km 24 sono segnalati in fuga Alfredo Balloni della Farnese Vini Selle Italia e Federico Rocchetti della Utensilnord Named.

Ore 11.40 Il gruppo questa volta sembra lasciar fare. Al km 30 i due attaccanti hanno un vantaggio che sfiora il minuto, ma siamo sicuri crescerà.

Ore 11.45 Il gap nel lungo tratto pianeggiante fino a Novara (km 40) ha superato i 6’00”. La situazione sembra essersi assestata.

Ore 11.50 La media della prima ora di corsa è di 45, 900 km/h.

Ore 11.55 Tanti i nomi importanti che si sfideranno quest’oggi nella corsa che apre ufficialmente una delle settimane più importanti del ciclismo in Italia. Assisteremo ad una gara veloce che terrà con il fiato sospeso fino alla doppia scalata del Colle di Superga.

Ore 12.00 Sarà grande spettacolo con la sfida fra Alberto Contador e Vincenzo Nibali, le ambizioni di Ivan Basso e Danilo Di Luca, la voglia di riscatto di Damiano Cunego e Diego Ulissi, l’esuberanza giovanile di Moreno Moser, Fabio Felline, Thibaut Pinot e Fabio Aru (all’esordio in Italia), l’esplosività di Joaquin Rodriguez, Johan Esteban Chaves e Franco Pellizotti.

Ore 12.10 Continua a crescere il vantaggio di Balloni e Rocchetti, che ora sfiora i 9’00”. Evidentemente i due giovani, seppur buon passisti, non intimoriscono i big in gruppo.

Ore 12.15 I due battistrada stanno percorrendo un tratto collinare, tra poco passeranno davanti alla sede del main sponsor – la Nobili Rubinetterie – a Suno (km 58,9). 8’30” più tardi sfilerà anche il gruppo.

Ore 12.30 Per quanto riguarda la copertura tv, La Milano – Torino Trofeo Nobili Rubinetterie sarà trasmessa in differita su RaiSport2 dalle 19 alle 19.50 e in replica alle 0.20.

Ore 12.40 Al km 68 il cronometro si ferma a 6’23”; al km 71 a 5’04”. Il forcing di Liquigas Cannondale e FDJ sta riducendo il distacco.

Ore 12.45 In attesa che in gruppo si accendano le micce, ne approfittiamo anche per ringraziare gli amici del Servizio Radio Informazioni, indispensabili per questa diretta.

Ore 12.50 La seconda ora di corsa è stata percorsa a una media di 43,700 km/h. Il ritardo del gruppo si è assestato sui 5’10”.

Ore 13.00 Siamo di nuovo in pianura, nessuna asperità fino ai piedi della salita di Superga (4.850 metri al 9,27% di pendenza): dopo un primo passaggio, discesa da Pino Torinese per rientrare a Torino e tornare nuovamente a salire.

Ore 13.10 A metà percorso Radiocorsa segnala che Balloni e Rocchetti pedalano con un vantaggio di 5’08”.

Ore 13.15 In attesa che la corsa entri nel vivo ricordiamo che la Milano-Torino Trofeo Nobili Rubinetterie ha radici ben piantate nella storia di quella che è la classica più antica del nostro ciclismo. Al km 100 è stato istituito un traguardo speciale dedicato a Paolo Magretti, vincitore della prima edizione nel 1876. Se l’è aggiudicato Rocchetti.

Ore 13.20 Al km 110 i due in testa alla corsa conservano 4’45” sul gruppo.

Ore 13.30 Ad assistere alla corsa sono presenti due corridori che hanno vinta in passato questa classica: Agostino Coletto (vincitore della MI-To nel ’54 e nel ’58) e Walter Martin, vincitore nel 1961. Trent’anni dopo di lui, vinse Davide Cassani, che sarà al microfono di RaiSport per commentare la gara insieme a Francesco Pancani.

Ore 13.40 Dopo 120 km il gap è di 4’20”.

Ore 13.45 Migliorano le condizioni meteo. Dalle nuvole spunta qualche raggio di sole. Il pericolo pioggia sembra scampato.

Ore 13.50 La terza ora di corsa è stata affrontata a 43,300 km/h.

Ore 14.00 Continuano a perdere terreno i due battistrada, che dopo 129 km sulla lavagna leggono 3’35”.

Ore 14.10 Al km 136 i due al comando conservano 3’06”.

Ore 14.15 L’inseguimento è promosso soprattutto da Liquigas Cannondale e Katusha.

Ore 14.20 Nuovo rilevamento: 3’09” al km 153.

Ore 14.30 Aumenta l’andatura del gruppo, diminuiscono le speranze dei due attaccanti della prima ora il cui vantaggio scende a 2’20”.

Ore 14.40 Siamo quasi a Superga, la strada tra poco inizierà a salire e chi vuole fare la corsa dovrà muoversi.

Ore 14.45 Tanta gente a bordo strada pronta ad incitare i corridori. L’Assessore allo Sport di Torino Stefano Gallo fatica a contenere la gioia: «Era tanto che la nostra città non ospitava un evento sportivo così importante, la risposta del pubblico mi emoziona e ripaga gli sforzi di tutti coloro che hanno lavorato perché la Milano-Torino tornasse, in grande stile».

Ore 14.50 Il vantaggio di Rocchetti e Balloni è ormai di 1’30”.

Ore 14.51 25 km al traguardo.

Ore 14.52 Il gruppo guidato dalla Saxo Bank ha ormai nel mirino i due fuggitivi a
cui va comunque il plauso di aver animato la corsa finora.

Ore 14.53 In salita Rocchetti sembra in difficoltà, Balloni prosegue da solo. Dal gruppo allunga Eros Capecchi della Liquigas Cannondale.

Ore 14.54 Capecchi riprende e stacca Balloni.

Ore 14.55 All’inseguimento di Capecchi ora troviamo il quintetto composto da Niemiec (Lampre), De Weert (Omega Pharma); Balloni (Farnese), Chris Sorensen (Saxo Bank) e Stefano Locatelli (Colnago).

Ore 14.58 Niemiec stacca i compagni di fuga e ritorna sotto a Capecchi.

Ore 14.59 Capecchi scollina per primo, seguito a 6″ da Niemiec e a 30″ dal grosso del gruppo.

Ore 15.00 In discesa si forma una coppia al comando composta da Capecchi e Niemiec. Il gruppo, guidato da Pellizotti, insegue a 28″.

Ore 15.05 Scivola il portacolori della Lampre, rimane in testa da solo Capecchi.

Ore 15.07 Al suo inseguimento a 15″ troviamo Sorensen, Hesjedal, Ulissi, Kessiakof, Marzano, Kangert, Basso, Felline e Sella. Il gruppo ha un ritardo di 45″.

Ore 15.10 Foratura di Emanuele Sella, rimangono in 8 all’inseguimento dello scalatore della Liquigas Cannondale.

Ore 15.13 A 5 km dal traguardo Capecchi conserva 15″ sugli immediati inseguitori. Sulle prime rampe del Superga, ripetuto per la seconda volta, vanno in difficoltà Marzano e Felline, dopo poco abbandona i sogni di gloria anche Kangert.

Ore 15.14 Allunga Sorensen, che va a costituire la testa della corsa con Capecchi, alle loro spalle troviamo Ulissi e Rodriguez.

Ore 15.15 Tra chi perde le ruote e chi prova a forzare si rimescolano le carte.

Ore 15.16 A 4 km all’arrivo rimane da solo in testa Kessiakoff, a 7″ inseguono Ulissi e Rodriguez, a 15″ il gruppetto composto da Contador, Sorensen, Nibali, Marzano e Taborre.

Ore 15.20 Appena dopo il cartello dei 2 km all’arrivo Ulissi e Rodriguez riprendono Kessiakoff.

Ore 15.22 Dal gruppetto di inseguitori, di forza, Contador e Nibali si riportano sui tre uomini al comando.

Ore 15.23 Quando mancano 500 mt al triangolo rosso Nibali va in difficoltà.

Ore 15.24 Continua invece a spingere Contador, che a un chilometro dal traguardo rimane da solo al comando.

Ore 15.25 Lo spagnolo va a vincere da grande campione qual’è la corsa più antica d’Italia, alle sue spalle si difende bene l’azzurro Diego Ulissi che taglia il traguardo con 15″ di passivo, più indietro tutti gli altri.

Ordine d’arrivo

193,5 km in 3h32’12” media di 38, 740 km

1 81 ESP 1982/12/06 CONTADOR VELASCO Alberto Team Saxo Bank – Tinkoff Bank STB DEN 4:32:12
2 18 ITA 1989/07/15 ULISSI Diego Lampre – ISD LAM ITA 15″
3 34 SWE 1980/05/17 KESSIAKOFF Fredrik Carl Wilhelm Astana Pro Team AST KAZ 24″
4 62 ESP 1979/05/12 RODRIGUEZ OLIVER Joaquin Kathusha Team KAT RUS 36″
5 4 COL 1989/10/13 BETANCUR GOMEZ Carlos Alberto Acqua & Sapone ASA ITA
6 8 ITA 1985/06/05 TABORRE Fabio Acqua & Sapone ASA ITA 43″
7 141 ITA 1982/11/30 POZZOVIVO Domenico Colnago – CSF Inox COG COL 45″
8 82 DEN 1984/09/05 SÖRENSEN Chris Anker Team Saxo Bank – Tinkoff Bank STB DEN
9 27 ITA 1984/11/14 NIBALI Vincenzo Liquigas – Cannondale LIQ ITA
10 111 ITA 1978/01/15 PELLIZOTTI Franco Androni Giocattoli – Venezuela AND ITA 53″

Fonte cronaca ed ordine d’arrivo: http://www.tuttobiciweb.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...