Ecco il Giro d’Italia 2013

GIRO 2013. Finalmente svelata la corsa rosa
Un Giro moderno e tradizionale al tempo stesso, un Giro spettacolare e divertente: tanto Sud con tappe già importanti per la classifica generale, poi una crono impegnativa sull’Appennino Marchigiano, il Fruli, il mitico Galibier, la cronoscalata di Polsa ed un gran finale con tappe brevi ma durissime.
È davvero un Giro moderno, quello disegnato da Mauro Vegni, un Giro che scatterà con un circuito in notturna a Napoli ed il giorno seguente proporrà l’insidiosa ma affascinante cronosquadre di Ischia. E alla quarta tappa l’arrivo in quota di Serra San Bruno comincerà a disegnare la classifica generale, in attesa della crono di Saltara, 55 km molto difficili.
Dopo essere andata alla scoperta del circuito mondiale di Firenze, la corsa rosa proporrà un nuovo arrivo in quota all’Altopiano di Montrasio, in Friuli, e renderà poi omaggio alle vittime del Vajont, tragedi aavvenuta cinquant’anni fa. Nel solco delle ricorrenze, anche il passaggio da Busseto, dove 200 anni fa nacque Giuseppe Verdi, e quindi via verso le grandi montagne. A chiudere il secondo weekend, infatti, il mitico Galibier al termine di una tappa che gronda storia del ciclismo epico. L’ultima settimana riporta il Giro nel Triveneto e da qui sulle Dolomiti con la cronoscalata di Polsa e le due ultime tappe di ValMartello e delle Tre Cime di Lavaredo. Sarà un finale in cui non ci saranno tapponi dal chilometraggio infinito, ma frazioni ricche di salite e insidie.
«Riteniamo di aver disegnato uno scenario perfetto e di aver scritto un grande canovaccio – ha detto Mauro Vegni presentando la sua creatura -: adesso come sempre toccherà agli atleti recitare su questo palcoscenico. La partecipazione? È ancora presto per parlarne: dico solo che siamo in contatto con tutte le squadre ed i loro campioni. Abbiamo letto anche noi che a campioni come Evans e Wiggins piacerebbe essere al via, ne prendiamo atto e li aspettiamo alla nostra corsa».

sab 4     1a tappa    Napoli – Napoli    156 km
dom 5     2a tappa    Ischia – Forio (cronosquadre)     17,4 km
lun 6     3a tappa    Sorrento – Marina di Ascea    212 km
mar 7     4a tappa    Policastro Bus.no – Serra San Bruno    244 km
mer 8     5a tappa    Cosenza – Matera    199 km
gio 9     6a tappa    Mola di Bari – Margherita di Savoia    154 km
ven 10     7a tappa    San Salvo – Pescara    162 km
sab 11     8a tappa    Gabicce Mare – Saltara (crono)     55,5 km
dom 12     9a tappa    Sansepolcro – Firenze    181 km
lun 13    riposo a Pordenone
mar 14    10a tappa    Cordenons – Altopiano del Montasio    167 km
mer 15    11a tappa    Tarvisio – Vajont 1963-2013    184 km
gio 16    12a tappa    Longarone – Treviso    127 km
ven 17    13a tappa    Busseto – Cherasco    242 km
sab 19    14a tappa    Cervere – Bardonecchia    156 km
dom 19    15a tappa    Cesana Torinese – Col du Galibier    150 km
lun 20    riposo a Valloire
mar 21    16a tappa    Valloire – Ivrea    237 km
mer 22    17a tappa    Caravaggio – Vicenza    203 km
gio 23    18a tappa    Mori – Polsa (cronoscalata)     19,4 km
ven 24    19a tappa    Ponte di Legno – Val Martello    138 km
sab 25    20a tappa    Silandro – Tre Cime di Lavaredo    202 km
dom 26    21a tappa    Riese Pio X – Brescia    199 km
totale km     3.405,3

Fonte articolo, foto ed elenco tappe: http://www.tuttobiciweb.it
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...