Campionati Mondiali di Ciclismo su Pista 2013 – Minsk (Bielorussia), 20-24 Febbraio. Straordinario bronzo di Giorgia Bronzini nella Corsa a Punti. Bertazzo e Ciccone, che peccato, podio sfiorato nel Madison.

MONDIALI PISTA: Giorgia Bronzini conquista il bronzo della corsa a punti con un gran finale

Sorpresa dalla fuga della ceca Machacova (oro) e della messicana Arreola Navarro (argento), l’azzurra ha effettuato una formidabile rimonta

Minsk (BLR) (23/2) – Giorgia Bronzini porta la prima medaglia all’Italia nei Mondiali su Pista in corso a Minsk, in Bielorussia. Una splendida medaglia di bronzo nella corsa a punti ottenuta con volontà e grinta nella parte finale della prova, quando l’azzurra ha accumulato punti su punti rimontando in extremis il divario che la separava dalla zona podio. Con il terzo posto nell’ultimo sprint l’azzurra ha strappato il terzo gradino del podio alla cinese di Hong Kong Jamie Wong Wan Yiu, che ha terminato a pari punti (22). L’oro premia la rappresentante della Repubblica Ceca Jarmila Machacova (p. 30) per un solo punto sulla messicana Sofia Arreola Navarro (p. 29) con la quale si era avvantaggiata nei primi giri con una fuga andata a segno.
Giorgia Bronzini si conferma comunque una regina della specialità che l’ha vista già iridata e se la corsa a punti sarà riammessa nel programma olimpico il podio di Rio non è un sogno impossibile.

CORSA A PUNTI DONNE: 1. Jarmila Machacova (R. Ceca) p. 30; 2. Sofia Arreola Navarro (Mes) p. 29; 3. Giorgia Bronzini (Ita) p. 22; 4. Jamie Wong Wan Yiu (Hkg) p. 22; 5. Kirsten Wild (Ola) p. 17; 6. Anastasiya Chulkova (Rus) p. 13; 7. Masague (Dominguez Cub) p. 11; 8. Dani King (Gbr) p. 8; 9. Stephanie Pohl (Ger) p. 7; 10. Malgorzata Wojtyra (Pol) p. 5; 11. Lotte Kopecky (Bel) p. 3; 12. Hiroko Ishii (Giap) p. 3; 13. Caroline Ryan (Irl) p. 0; 14. Alena Dylko (Blr) p. 0; 15. Jasmin Glaesser (Can) p. 0; 16. Valeriya Kononenko (Ucr).

MONDIALI PISTA: Al neozelandese Gate e alla britannica James i titoli dell’omnium e della velocità

Sfide serrate e incerte nella specialità multipla e nello sprint femminile

Minsk (BLR) (23/2) – Dopo la corsa a punti donne che ha regalato una bella medaglia di bronzo all’Italia grazie a Giorgia Bronzini, la terza giornata dei Mondiali su Pista ha assegnato altri due titoli iridati. Nell’omnium uomini al termine delle sei prove festeggia il neozelandese Aaron Gate con 18 punti, tre lunghezze di vantaggio sul danese Lasse Norman Hansen e quattro sull’australiano Glenn O’Shea. A debita distanza da questo terzetto gli altri concorrenti. Ha partecipato e terminato per onore di firma anche l’azzurro Paolo Simion, mai entrato veramente in gara. La sua presenza era comunque importante ai fini del punteggio per le qualificazioni dell’Italia nella specialità.
Gran finale per il titolo della velocità donne tra la britannica Rebecca Angharad James e la tedesca Kristina Vogel. Ha vinto la prima, ma c’è voluta la “bella” per assegnare l’oro. Medaglia di bronzo alla Wai Sze Lee (Hkg), giù dal podio Shuang Guo (Cina).

OMNIUM UOMINI
1^ prova giro lanciato: 1. Gate Aaron (Nzl) 13”109; 2. Hansen Lasse Norman (Dan) 13”121; 3. O’Shea Glenn (Aus) 13”173; 4. Liss Lucas (Ger) 13”183; 5. Ershov Artur (Rus) 13”323; 6. Liu Hao (Cina) 13”349; 7. Perizzolo Loic (Svi) 13”426; 8. Rybin Ondrej (R. Ceca) 13”444; 9. Veldt Tim (Ola) 13”459; 10. De Buyst Jasper (Bel) 13”555; 17. Simion Paolo (Ita) 14”045.
2^ prova corsa a punti: 1. O’Shea Glenn (Aus) p. 18; 2. Hansen Lasse Norman (Dan) p. 14; 3. Brisse Vivien (Fra) p. 13; 4. Elorriaga Zubiaur Unai (Spa) p. 12; 5. Kwok Ho Ting (Hkg) p. 10; 6. De Buyst Jasper (Bel) p. 9; 7. Veldt Tim (Ola) p. 8; 8. Gate Aaron (Nzl) p. 8; 9. Ershov Artur (Rus) p. 8; 10. Liss Lucas (Ger) p. 6; 17. Simion Paolo (Ita).
3^ prova eliminazione: 1. Veldt Tim (Ola); 2. Gate Aaron (Nzl); 3. O’Shea Glenn (Aus); 4. Liss Lucas (Ger); 5. Kwok Ho Ting (Hkg); 6. Hansen Lasse Norman (Dan); 7. Tsishkou Raman (Blr); 8. Rybin Ondrej (R. Ceca); 9. Dibben Jonathan (Gbr); 10. Ershov Artur (Rus); 18. Simion Paolo (Ita).
4^ prova inseguimento: 1. Gate Aaron (Nzl) 4’21”607; 2. Hansen Lasse Norman (Dan) 4’22”736; 3. Ershov Artur (Rus) 4’25”922; 4. O’Shea Glenn (Aus) 4’26”376; 5. Dibben Jonathan (Gbr) 4’28”674; 6. Elorriaga Zubiaur Unai (Spa) 4’29”784; 7. De Buyst Jasper (Bel) 4’31”162; 8. Veldt Tim (Ola) 4’31”192; 9. Arango Carvajal Juan Esteban (Col) 4’33”195; 10. Zakharov Artyom (Kaz) 4’33”435; 18. Simion Paolo (Ita) 4’46”223.
5^ prova scratch: 1. Dibben Jonathan (Gbr); 2. De Buyst Jasper (Bel); 3. Kwok Ho Ting (Hkg); 4. Liss Lucas (Ger); 5. Gate Aaron (Nzl); 6. O’Shea Glenn (Aus); 7. Hansen Lasse Norman (Dan); 8. Ershov Artur (Rus); 9. Veldt Tim (Ola); 10. Zakharov Artyom (Kaz); 14. Simion Paolo (Ita).
6^ prova km da fermo: 1. Gate Aaron (Nzl) 1’02”271; 2. Hansen Lasse Norman (Dan) 1’02”437; 3. Liss Lucas (Ger) 1’02”949; 4. Veldt Tim (Ola) 1’03”200; 5. O’Shea Glenn (Aus) 1’03”625; 6. Perizzolo Loic (Svi) 1’04”142; 7. Ershov Artur (Rus) 1’04”491; 8. Rybin Ondrej (R. Ceca) 1’04”633; 9. De Buyst Jasper (Bel) 1’04”722; 10. Arango Carvajal Juan Esteban (Col) 1’04”740; 17. Simion Paolo (Ita) 1’06”479.
CLASSIFICA FINALE: 1. Aaron Gate (Nzl) p. 18; 2. Lasse Norman Hansen (Dan) p. 21; 3. Glenn O’Shea (Aus) p. 22; 4. Lucas Liss (Ger) p. 36; 5. Tim Veldt (Ola) p. 38; 6. Artur Ershov (Rus) p. 42; 7. Jasper De Buyst (Bel) p. 48; 8. Jonathan Dibben (Gbr) p. 49; 9. Unai Elorriaga Zubiaur (Spa) p. 57; 10. Ho Ting Kwok (Hkg) p. 63; 18. Paolo Simion (Ita) p. 120.

VELOCITÀ IND. DONNE
SEMIFINALI: I – 1. James Rebecca Angharad (Gbr); 2. Guo Shuang (Cina). II – 1. Vogel Kristina (Ger); 2. Lee Wai Sze (Hkg).
FINALE 1°-2° POSTO: 1. Rebecca Angharad James (Gbr); 2. Kristina Vogel (Ger)
FINALE 3°-4° POSTO: 3. Wai Sze Lee (Hkg); 4. Shuang Guo (Cina)

24/02/2013 15.17.45
MONDIALI PISTA: Bertazzo e Ciccone sfiorano il podio del Madison

Decisivo il giro guadagnato da Francia (oro), Spagna (argento) e Germania (bronzo) a 2 sprint dal termine

Minsk (BLR) (24/2) – Liam Bertazzo e Angelo Ciccone hanno sfiorato il podio mondiale del madison a Minsk. Fino a 2 sprint dal termine (sui 10 della prova) la coppia azzurra era in seconda posizione. Poi si è sganciato il terzetto composto da Francia, Spagna e Germania, che a ritmo forsennato è riuscito a guadagnare un giro di vantaggio sul resto del gruppo per dividersi nell’ordine i tre gradini del podio. Quarta l’Italia, un grande risultato, che chiude con una nota lieta il mondiale degli azzurri, dopo il bronzo di Giorgia Bronzini nella corsa a punti.
“Peccato, i francesi sono stati nettamente i più forti ma noi abbiamo dimostrato di valere un posto sul podio – spiega il CT Marco Villa -. Comunque Ciccone e Bertazzo hanno corso bene, con grinta e determinazione; l’unico appunto che posso fare è che forse a tre volate dalla fine si sono fatti un po’ prendere dall’entusiasmo e subito dopo la volata si sono fatti sorprendere dall’attacco degli spagnoli che si sono tirati dietro anche i tedeschi e i francesi. La squadra maschile torna da Minsk senza medaglie però ci sono anche molti aspetti dei quali essere soddisfatti. E’ febbraio, la stagione è cominciata da poco e siamo appena ripartiti dopo l’anno olimpico. Si apre un nuovo ciclo e lo sguardo è rivolto a Rio e proprio per questo con la Federazione stiamo investendo soprattutto sui giovani, per portare avanti un nuovo progetto. Con il quartetto stiamo lavorando bene come dimostrato con le ultime tre uscite agli europei in Lituania, in Coppa e ora qui ai mondiali. Sta crescendo un bel gruppo, credo che abbiamo imboccato la strada giusta, si tratta solo di programmare e continuare a lavorare con impegno.”
Gli altri titoli della giornata finale premiano: il tedesco Stefan Botticher, primo nella velocità uomini davanti al russo Denis Dmitriev, al terzo posto il francese Francois Pervis; la statunitense Sarah Hammer nell’omnium femminile con 20 punti, seguita dalla britannica Laura Trott (p. 24) e dall’australiana Annette Edmondson (p. 26), con la giovanissima Simona Frapporti dodicesima (p. 67); infine, la britannica Rebecca Angharad James, già oro della velocità, nel keirin vinto davanti alla cinese Jinjie Gong e alla cubana Lisandra Guerra Rodriguez femminile.

MADISON UOMINI: 1. Francia (Brisse Vivien, Kneisky Morgan) p. 18; 2. Spagna (Muntaner Juaneda David, Torres Barcelo Albert) p. 15; 3. Germania (Bommel Henning, Reinhardt Theo) p. 13: 4. Italia (Liam Bertazzo, Angelo Ciccone) p. 12 a 1 giro; 5. Ucraina (Lutsyshyn Roman, Radionov Mykhaylo) p. 10; 6. R. Ceca (Hacecky Vojtech, Hochmann Jiri) p. 9; 7. Svizzera (Dillier Silvan, Marguet Tristan) p. 9; 8. Belgio p. 7; 9. Austria p. 3; 10. Danimarca p. 2.

OMNIUM DONNE
1^ prova giro lanciato: 1. Edmondson Annette (Aus) 14”209; 2. Carleton Gillian (Can) 14”239; 3. Trott Laura (Gbr) 14”325; 4. Hammer Sarah (Usa) 14”471; 5. Olaberria Dorronsoro Leire (Spa) 14”535; 6. Pawlowska Katarzyna (Pol) 14”591; 7. Balabolina Tamara (Rus) 14”651; 8. Huang Li (Cina) 14”718; 9. Berthon Laurie (Fra) 14”734; 10 23 Diao Xiao Juan (Hkg) 14”994; 17. Frapporti Simona (Ita) 15”679.
2^ prova corsa a punti: 1. Brennauer Lisa (Ger) p. 29; 2. Pawlowska Katarzyna (Pol) 27; 3. Hammer Sarah (Usa) p. 25; 4. Huang Li (Cina) p. 25; 5. Belmans Els (Bel) p. 23; 6. Frapporti Simona (Ita) p. 22; 7. Diao Xiao Juan (Hkg) p. 20; 8. Edmondson Annette (Aus) p. 15; 9. Olaberria Dorronsoro (Spa) p. 10; 10. Trott Laura (Gbr) p. 9.
3^ prova eliminazione: 1. Trott Laura (Gbr); 2. Hammer Sarah (Usa); 3. Pawlowska Katarzyna (Pol); 4. Brennauer Lisa (Ger); 5. Olaberria Dorronsoro Leire (Spa); 6. Edmondson Annette (Aus); 7. Frapporti Simona (Ita); 8. Huang Li (Cina); 9. Zaleska Lucie (R. Ceca); 10. Borovychenko Ivanna (Ucr).
4^ prova inseguimento: 1. Hammer Sarah (Usa) 3’31”550; 2. Carleton Gillian (Can) 3’33”486; 3. Trott Laura (Gbr) 3’34”716; 4. Edmondson Annette (Aus) 3’40”260; 5. Pawlowska Katarzyna (Pol) 3’41”261; 6. Olaberria Dorronsoro Leire (Spa) 3’41”830; 7. Brennauer Lisa (Ger) 3’42”624; 8. Balabolina Tamara (Rus) 3’45”514; 9. Huang Li (Cina) 3’45”742; 10. Frapporti Simona (Ita) 3’46”188.
5^ prova scratch: 1. Belmans Els (Bel); 2. Berthon Laurie (Fra); 3. Trott Laura (Gbr); 4. Hammer Sarah (Usa); 5. Edmondson Annette (Aus); 6. Carleton Gillian (Can); 7. Brennauer Lisa (Ger); 8. Huang Li (Cina); 9. Pawlowska Katarzyna (Pol); 10. Balabolina Tamara (Rus); 14. Frapporti Simona (Ita).
6^ prova 500 metri: 1. Carleton Gillian (Can) 35”510; 2. Edmondson Annette (Aus) 35”533; 3. Balabolina Tamara (Rus) 35”628; 4. Trott Laura (Gbr) 35”675; 5. Olaberria Dorronsoro Leire (Spa) 35”866; 6. Hammer Sarah (Usa) 36”053; 7. Pawlowska Katarzyna (Pol) 36”374; 8. Berthon Laurie (Fra) 36”697; 9. Huang Li (Cina) 36”920; 10. Brennauer Lisa (Ger) 37”194; 13. Frapporti Simona (Ita) 37”600.
CLASSIFICA FINALE: 1. Sarah Hammer (Usa) p. 20; Laura Trott (Gbr) p. 24; 3. Annette Edmondson (Aus) p. 26; 4. Katarzyna Pawlowska (Pol) p. 32; 5. Gillian Carleton (Can) p. 39; 6. Leire Olaberria Dorronsoro (Spa) p. 41; 7. Lisa Brennauer (Ger) p. 41; 8. Li Huang (Cina) p. 46; 9. Tamara Balabolina (Rus) p. 54; 10. Els Belmans (Bel) p. 60; 12. Simona Frapporti (Ita) p. 67.

VELOCITÀ IND. UOMINI
QUALIFICAZIONI (primi dieci): 1. Pervis Francois (Fra) 9”879. media 72.881; 2. Forstemann Robert (Ger) 9”924; 3. Webster Sam (Nzl) 9”958; 4. Levy Maximilian (Ger) 9”971; 5. Dmitriev Denis (Rus) 10”002; 6. Botticher Stefan (Ger) 10”008; 7. Kenny Jason (Gbr) 10”048; 8. Glaetzer Matthew (Aus) 10”056; 9. Bullen Mitchell (Aus) 10”075; 10. Peralta Gascon Juan (Spa) 10”095; 41. Ceci Francesco (Ita) 10”658.
QUARTI DI FINALE (vincitori): Pervis Francois (Fra); Botticher Stefan (Ger); Webster Sam (Nzl); Dmitriev Denis (Rus)
SEMIFINALI: I – 1. Dmitriev Denis (Rus); 2. Pervis Francois (Fra). II – 1. Botticher Stefan (Ger); 2. Webster Sam (Nzl)
FINALE 1°-2° posto: 1. Stefan Botticher (Ger); 2. Denis Dmitriev (Rus)
FINALE 3°-4° posto: 3. Francois Pervis (Fra); 4. Sam Webster (Nzl)

KEIRIN DONNE
1° round (qualificate): I – Rebecca Angharad James (Gbr); Ekaterina Gnidenko (Rus). II – Kristina Vogel (Ger); Kaarle Mcculloch (Aus): III – Wai Sze Lee (Hkg); 2. Helena Casas Roige (Spa).
Recuperi (qualificate): I – Sandie Clair (Fra); Juliana Gaviria (Col); Stephanie Morton (Aus). II – Lisandra Guerra Rodriguez (Cub); Jinjie Gong (Chn); Olivia Montauban (Fra)
FINALE 1-6: 1. Rebecca Angharad James (Gbr); 2. Jinjie Gong (Chn); 3. Lisandra Guerra Rodriguez (Cub); 4. Wai Sze Lee (Hkg); 5. Juliana Gaviria (Col); 6. Kristina Vogel (Ger).

Fonte articoli, foto e risultati: http://www.federciclismo.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...