Tirreno-Adriatico 2013: Cronosquadre alla Omega Pharma – Quick Step, Goss si aggiudica la volata di Indicatore. Cavendish resta Leader della Generale.

Dominio Omega Quick Step, maglia a Cavendish. LIVE

Oggi la partenza della Corsa dei Due Mari
TIRRENO-ADRIATICO | Buongiorno amici, sotto la pioggia che batte insistente il litorale tirrenico, siamo pronti a raccontarvi la prima tappa della Tirreno-Adriatico, la cronosquadre San Vincenzo – Donoratico di 16,9 km. Alle 14.45 scatterà la prima squadra, la Lotto Belisol di Greipel.
Giornata difficile per i corridori: le squadre hanno scelto strategie diverse, c’è chi ha provato il percorso e chi ha preferito riscaldarsi sui rulli, evitando anche di prendere freddo. Ora praticamente tutti sono al lavoro davanti ai van e ai camion delle proprie squadre. Tira anche un forte vento, un ostacolo in più per i corridori.

14.45. Scatta ufficialmente la 48a edizione della Tirreno-Adriatico con la partenza della Lotto Belisol.

14.48. Secondo team al via, è la Orica GreenEDGE.

14.51. La Katusha di Joaquim Rodrtiguez e Luca Paolini prende il via in questo momento.

14.54. Capecchi e Visconti guidano la Movistar che parte in questo momento.

14.57. Sagan, Moser e i ragazzi della Cannondale iniziano la loro avventura.

14.59. Primo rilevamento all’intermedio: 9’21” per la Lotto Belisol.

15.00. Ed ecco al via la Vacansoleil DCM, due italiani in squadra, vale a dire Marcato e Selvaggi.

15.01. Orica GreenEDGE fa segnare 9’06” al passaggio e hanno il miglior tempo.

15.02. La Katusha fa segnare il tempo di 9’16”.

15.03. Pronta al via la Omega Pharma Quick Step, data per favorita dai bookmakers. Partiti.

15.05. Vola il trenino Movistar: 8’59” al rilevamento. Bella sorpresa quella del team spagnolo.

15.06. Altra formazione molto attesa in rampa di lancio: è la Sky.

15.06. Prima formazione al traguardo, la Lotto Belisol: il tempo fatto segnare è di 20’19”, media 49,909 kmh.

15.08. Secondo tempo per la Cannondale al passaggio: 9’05”.

15.09. Mentre parte la Radioshack di Cancellara, chiude la prova la Orica GreenEDGE con il tempo di 19’48”, trenta secondi di vantaggio sui belgi.

15.10. Passaggio in 9’16” all’intermedio per la Vacansoleil.

15.11. Al traguardo il trenino della Katusha con il tempo di 20’08”, a 20″ dai leader.

15.12. Inizia l’avventura anche per il Team NetApp Endura.

15.13. 8’56” per la Omega all’intermedio, è il miglior tempo.

15.14. Movistar al traguardo con il miglior tempo assoluto: 19’35”.

15.15. Al via da San Vincenzo la AG2r di marca italiana con Nocentini, Appollonio, Belletti, Montaguti e Pozzovivo.

15.16. 9’08” l’intermedio di una Sky abbastanza deludente.

15.17. Sabatini tira la Cannondale sul rettilineo finale:19’42” a 7 secondi dalla Movistar. Seconda piazza momentanea.

15.18. Altra formazione francese al via, è la FDJ.

15.19. Radioshack con 13″ di ritardo dalla Omega all’intermedio.

15.20. Sei atleti della Vacansoleil al traguardo: tempo finale di 20’28”, il più alto di tutti.

15.21. Cunego e Pozzato guidano la Lampre Merida che parte in questo momento.

15.22. Tony Martin trascina la Omega Pharma Quick Step: miglior tempo in 19’24”. Il primo a tagliare il trguardo è Mark Cavendish.

15.24. Inizia l’avventura della Garmin Sharp.

15.24. Dopo 15 minuti, Andy Schleck si stacca e perde le ruote dei compagni di squadra.

15.25. Sky al traguardo con un tempo decisamente alto: 19’49”, quinto tempo parziale.

15.27. In rampa di lancio anche la Saxo Tinkoff di Alberto Contador.

15.29. Nulla da fare per Cancellara e compagni: 20 minuti netti. Seconda parte disastrosa per il team Radioshack.

15.30. Prende il via anche il Team Blanco.

15.31. La Tirreno-Adriatico si prepara a vivere un momento storico: sul podio di partenza sale la MTN Qhubeka, la prima squadra africana della storia a partecipare alla Corsa dei Due Mari.

15.32. Tempo finale della NetApp Endura: 20’03” a 39″ dai leader della Omega.

15.33. Continua a piovere sulle strade della Tirreno-Adriatico.

15.35. Ag2r al traguardo con un tempo alto: 20’29”, ultimo posto.

15.36. Le maglie giallofluo della Vini Fantini al via della corsa.

15.36. Terzo tempo per la Saxo Tinkoff all’intertempo: 9’03”.

15.38. Fdj con il tempo di 20’26”.

15.41. Scatta la BMC di Evans e Phinney.

15.42. Tutti e otto i corridori della Lampre Merida al traguardo: tempo di 19’59”.

15.42. Intanto parte la Euskaltel di Samuel Sanchez.

15.43. Garmin al traguardo con un tempo alto: 20’21”.

15.45. Via per la Argos Shimano, resta solo la Astana.

15.47. Chiude la Saxo Tinkoff con il tempo di 19’53”, seconda parte deludente per Contador e compagni.

15.48. Con la Astana di Nibali si chiudono le partenze.

15.51. Il tempo del Team Blanco è di 20’02”

15.51. Terzo tempo all’intermedio per la BMC.

15.54. La MTN Qhubeka chiude in 20’24”.

15.58. Ultimo tempo per la Vini Fantini che chiuein 20’38”.

15.58. Finisce a terra il kazako Gruzdev, che si è toccato con un compagno di squadra. Rischio Nibali, che era in scia al compagno di squadra.

15.59. Bmc sul rettilineo finale: 19’40”, terzo tempo.

16.00. All’intermedio la Astana ha 10 secondi di distacco dala Omega. Mark Cavendish si prepara ad indossare la maglia di leader della classifica generale.

16.02. Chiude la Euskaltel in 20’30”. Ora mancano solo Argos e Astana.

16.04. Intanto dalla Parigi-.Nizza: vittoria di tappa per lo statunitense Andrew Talansky, grande prova di Davide Malacarne. Nessuna speranza per Elia Viviani, che non ha retto il ritmo forsennato imposto sulle cote della parte finale.

16.06. Argos Shimano al traguardo in 20’15”.

16.09. Conclude la sua fatica anche la Astana con il tempo di 19’44”, quinta posizione. Successo finale della Omega Quick Step e maglia di leader a Mark Cavendish. Grazie per l’attenzione e appuntamento a domani per la San Vincenzo – Indicatore, sulla carta dedicata ai velocisti: sarà sicuramente un grande spettacolo.

Volata imperiosa di Matthew Goss. LIVE

Sono 232 i chilometri da percorrere
TIRRENO-ADRIATICO | Buongiorno amici e benvenuti sulle strade della Tirreno-Adriatico. La buona notizia di giornata arriva dal cielo: su San Vincenzo non piove. Il villaggio di partenza si sta animando, la sfilata delle squadre al foglio firma è in pieno svolgimento, le voci ufficiali della corsa – Stefano Bertolotti e Paolo Mei – sono al lavoro e per i corridori è tempo di bersi un ultimo caffè.
Il via della tappa verrà dato alle 10,30 con 232 chilometri da percorrere per raggiungere Indicatore, alle porte di Arezzo: sulla carta è una tappa dedicata ai velocisti ed il favorito numero uno è Mark Cavendish, l’uomo che indossa la maglia azzurra di leader della classifica generale e che ha già colto quest’anno sei vittorie personali e una appunto nella cronosquadre di ieri. Ma l’elenco degli avversari che nutrono ambizioni è davvero molto lungo: Greipel della Lotto Belisol, Sagan della Cannondale, Demare della FDJ, Appollonio e Belletti della AG2r, Farra della Garmin, Ferrari della Lampre Merida, Ventoso della Movistar, Ciolek della MTN Qhubeka, Goss della Orica, Nizzolo della Radioshack, Degenkolb della Argos, Bennati (che arriva praticamente sulla porta di casa) della Saxo e Chicchi della Fantini.
Sensazioni opposte in gruppo dopo la crono di ieri: alla soddisfazione di Omega, Movistar e Cannondale si oppone la delusione di Orica, Radioshack e Katusha. Anche Contador non era entusiasta, ieri sera. Da registrare proprio in casa Saxo il “caso” Nuyens: il corridore belga non riesce proprio a trovare la condizione, la insegue da oltre un anno e si trova «con le gambe vuote» al punto che ieri dopo soli sette chilometri ha perso le ruote del suo treno.
Ma è già tempo di infilare Iphone e cellulari nella borsa e di stringere i laccetti delle scarpette: tra pochi minuti ci si incolonna.

10.30. Con puntualità svizzera, la seconda tappa della Tirreno-Adriatico è partita. Salutiamo i “cipressi alti stretti” di Bolgheri e partiamo in direzione di Indicatore. Due Gpm nella prima parte di gara – a Massa Marittima e a Cantoniera Montebello – ma non certo impegnativi, poi la traversata della Toscana fino ad Indicatore con sei giri del circuito finale e due traguardi volanti prima della prevedibile volata finale. Da oggi si comncia a fare i conti anche con gli abbuoni: 10, 6 e 4 secondi al traguardo finale,  3, 2 e 1 ai due sprint intermedi.

10.50. Inizio di tappa tranquillo con le nuvole che continuano a minacciare pioggia.

10.55. Ed eccola, la pioggia. Poteva forse risparmiare i corridori?

11.10. Venticinque chilometri percorsi, nulla da segnalare se non freddo e pioggia.

11.20. Ed ecco finalmente la prima fuga di giornata: dal gruppo escono Kevin Hulsmans della Fantini, Benedetti della NetApp Endura e Bravo della Euskaltel. Siamo al km 29 di corsa.

11.40. Chilometro 35, la fuga è andata, come si dice in gergo.

11.50. Sette minuti di vantaggio per i tre attaccanti che affrontano la salita di Massa Marittima.

12.25. Cinquanta chilometri alle spalle e vantaggio inalterato: sette minuti.

12.45. Altri dieci chilometri percorsi, la Omega controlla in testa al gruppo e il vantaggio resta di sette minuti.

13.30. Passano i chilometri e la situazione non cambia: i tre davanti continuano il loro sforzo e dietro la Omega li tiene a distanza calcolata. Cavendish non vuol proprio perdere l’occasione.

13.45. Il gruppo rallenta leggermente e il vantaggio dei fuggitivi sale a 8’45”. Al traguardo mancano 100 chilometri.

13.53. La pioggia continua a bersagliare il gruppo.

14.07. Novanta chilometri al traguardo situazione invariata.

14.17. Altri dieci chilometri alle spalle, ne mancano ottanta al traguardo.

14.35. Buone notizie da Indicatore. Siamo sul traguardo e la pioggia sembra concedere una tregua.

14.39. Signori, la corsa si anima: il gruppo ha decisamente aumentato la velocità e praticamente dimezzato il suo distacco. Meno di cinque minuti…

14.44. Applausi per Bravo, Hulsmans e Benedetti che continuano il loro sforzo sotto la pioggia battente.

14.46. Mancano 71 chilometri al traguardo e il vantaggio è di 3’42”. In testa al gruppo lavorano soprattutto Omega e Garmin. Tra nove chilometri, primo apassaggio sul traguardo.

14.50. Non solo strada alla Tirreno-Adriatico. Sul traguardo di Indicatore, c’è anche Fabio Perego, direttore tecnico del velodromo di Montichiari, che sta rifinendo il programma della Giornata Rosa in programma domani sera proprio al velodromo Fassa Bortolo. Buon lavoro.

14.57. Cala il vantaggio, ultimo cronometraggio a 3’10”.

15.00. Sul traguardo cominciano a passare le prime staffette.

15.01. In testa accelerano Hulsmans e Benedetti, si stacca lo spagnolo Bravo.

15.02. Primo passaggio sul traguardo per i due battistrada.

15.03. Transita anche Bravo, per lui un distacco di oltre un minuto.

15.05. Lotto Belisol in testa al gruppo al primo passaggio: ritardo di  3’15”.

15.10. Olivier Kaisen scivola e finisce a terra, per fortuna nulla di grave perché era in quinta posizione.

15.17. Sono 51 i chilometri che mancano, 2’40” il vantaggio dei fuggitivi.

15.20. Secondo passaggio sul traguardo di Indicatore: 3″ di abbuono per Hulsmans e 2″ per Benedetti.

15.22. Cavendish passa terzo e conquista 1 secondo di abbuono. Il gruppo passa a 2’00” esatti dai battistrada.

15.28. Purtroppo a Indicatore ricomincia a piovere. Intanto il vantaggio cala a 1’32” quando mancano 43 chilometri all’arrivo.

15.34. Adesso piove davvero forte sulla corsa, sembra quasi un temporale vista la violenza dell’acqua. Aggiornamento: 10’07” per Hulsmans e Benedetti. 38,600 la media dopo cinque ore di corsa.

15.38. Terzo passaggio a Indicatore. Il gruppo ha un ritardo di 37″.

15.46. Trentun chilometri al traguardo, finisce l’avventura di Benedetti e Hulsmans. Bravi davvero.

15.49. Pioggia e nuvole sempre più basse, Omega Pharma in testa al gruppo. Ricordiamo che anche il prossimo passaggio sul traguardo prevede gli abbuoni.

15.55. Sempre più forte la pioggia, condizioni veramente al limite. Passaggio con Bodnar prende i tre secondi di abbuono, terzo posto per Cavendish.

16.04. Per un paio di chilometri Sep Vanmarcke ha pedalato con 100 metri di vantaggio sul gruppo, poi è stato ovviamente ripreso. Media di corsa 39,276 kmh dopo cinque ore e mezza. Ancora 16 chilometri da percorrere, sempre sotto il diluvio.

16.06. Ultimo passaggio sul traguardo, c’è la FDJ in testa e i velocisti si sono già posizionati nelle prime posizioni.

16.12. Grandi manovre in testa al gruppo, anche se in questo momento nessuno prende in mano le redini della corsa.

16.14. La pioggia concede una tregua, ma le strade sono molto bagnate e quindi pericolose.

16.17. MTN Qhubeka e Lotto in testa al gruppo. Arrivano anche i Cannondale.

16.22. Ultimo chilometro, Cannondale in testa a tirare la volata.

16.24. Goss salta fuori agli ultimi 50 metri e va a superare Belletti. Solo quinto Mark Cavendish, uscito decisamente male dalla rotonda a un chilometro dal traguardo.  Terzo Ciolek, quarto Ferrari e quinto Cavendish. Il britannico si consola conservando la maglia di leader della classifica generale. Da segnalare l’ottimo ottavo posto in volata del neoprofessionista toscano Kristian Sbaragli.
Termina qui il nostro lavoro per oggi, continuate a seguire tuttobiciweb per aggiornamenti e commenti e con la diretta appuntamento a domani per la Indicatore-Narni Scalo.

CLASSIFICA GENERALE dopo 2 tappe

1. Mark Cavendish (Omega Pharma-Quick Step) 6:08:02
2. Michal Kwiatkowski (Omega Pharma-Quick Step) a 2″
3. Niki Terpstra (Omega Pharma-Quick Step) a 3″
4. Tony Martin (Omega Pharma-Quick Step) m.t.
5. Zdenek Stybar (Omega Pharma-Quick Step) m.t.
6. Giovanni Visconti (Movistar Team) a 14″
7. Alex Dowsett (Movistar Team) m.t.
8. Beñat Intxausti (Movistar Team) m.t.
9. Juanjo Cobo (Movistar Team) m.t.
10. Andrey Amador (Movistar Team) m.t.

Altimetria della 3°tappa, la Indicatore-Narni Scalo di 190 km

Fonte cronache, foto e classifica: http://www.tuttobiciweb.it

Fonte altimetria: http://www.cicloweb.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...