Giro del Trentino 2013: La Sky fa sua la Cronosquadre e fa festa anche con Siutsou a Vetriolo Terme. Santaromita beffa Tiralongo e Scarponi a Condino. Bouet sempre Leader della Generale (fatta eccezione per il primato di Cerny dopo la Cronosquadre). E domani gran finale con l’arrivo in salita di Sega di Ala.

TRENTINO. Cronosquadre alla Sky, Cerny è il nuovo leader

Secondo posto per la Astana, ottimo terzo per la Lampre Merida
PROFESSIONISTI | I campioni e i giovani alla ribalta nella cronosquadre del pomeriggio al Giro del Trentino. I campioni sono quelli del Team Sky che hanno vinto la tappa ad oltre 55 di media, il giovane è Josef Cerny, ceco, classe 1993, nuovo leader della classifica generale dopo il secondo posto ottenuto nella semitappa del mattino. La formazione di Wiggins ha fermato i cronometri sul tempo di 15’20”, con 13″ di vantaggio sulla Astana di Nibali e 16″ sulla Lampre Merida di Scarponi. A seguire nella classifica di tappa, Netapp, Bardiani Csf, Europpcar, Vini Fantini, Androni Venezuela e le due delusioni di giornata, vale a dire la BMC e la Cannondale, staccate entrambe di 49 secondi.

TRENTINO. Tappa a Siutsou, show di Nibali e Wiggins

La Sky fa subito capire il suo valore
PROFESSIONISTI | La Sky ha messo subito le cose in chiaro nella seconda tappa del Giro del Trentino: tappa a Kostantin Siutsou mentre Bradley Wiggins ha marcato con facilità Vincenzo Nibali, apparso davvero brillante. Tutti gli altri big del gruppo sono finiti staccati e sgranati sulla salita del Vetriolo. Da applausi la prova di Mauro Santambrogio che ha chiuso al secondo posto e forse si deve rammaricare per essere partito troppo tardi. Male alcuni big italiani: Basso ha preso quasi due minuti, Scarponi e Pellizotti sono arrivati molto più indietro. La maglia di leader è sulle spalle del francese Maxime Bouet, arrivato al traguardo a 2’23” dal vincitore.
Da segnalare purtroppo che in seguito a una caduta collettiva al km 91, il corridore della NetApp Jonathan Mcevoy è ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale di Bolzano. Al momento la squadra non ha voluto rilasciare dichiarazioni sulle sue condizioni. A terra oggi è finito tra gli altri anche Edoardo Zardini della Bardiani CSF che nonostante le numerosi abrasioni è riuscito a portare a termine la tappa.

TRENTINO. La terza tappa è di Ivan Santaromita

Battuti allo sprint Tiralongo e Scarponi
PROFESSIONISTI | Prima firma italiana al Giro del Trentino 2013. A conquistare la terza tappa è stato infatti Ivan Santaromita, varesino della BMC, che ha battuto in volata i compagni di fuga Paolo Tiralongo e Michele Scarponi. I tre facevano parte del gruppetto di attaccanti che ha caratterizzato tutta la tappa. Alle loro spalle, Locatelli, Sarmiento e Piedra, con Pirazzi che ha colto la settima piazza e Battaglin che ha regolato il gruppo all’ottavo posto con un ritardo di 1’23”.
Nulla da segnalare per quanto riguarda la classifica generale, con il francese Maxime Bouet che conserva la maglia ciclamino e si prepara a difendere la posizione nell’ultima, attesissima tappa di domani, quella che si concluderà a Sega di Ala. «Mi piace ritrovarmi a parlare con i giornalisti, è diventata una bella abitudine, che spero di mantenere anche nella giornata di domani. Pozzovivo, che mi auguro non avrà conseguenze per la caduta di oggi, mi ha spiegato la salita di domani. Ho 3’20” di vantaggio sul secondo quindi sono sereno. Temo l’Astana più della Sky, non ho una gamba eccelsa, ma sarà una bella sfida. La mia tattica? Fare lavorare gli altri: io ho già vinto una tappa e indossato per tre giorni questa maglia, se vorranno sfilarmela dovranno darsi da fare. Io e i miei compagni, che colgo l’occasione per ringraziare, daremo l’anima per terminare questa prestigiosa corsa a braccia alzate» ha dichiarato il leader.
A un giorno dal termine le altre classifiche sono guidate da Fabio Aru della Astana (giovani), Michele Scarponi della Lampre Merida (scalatori), Josè Sarmiento della Cannondale (traguardi volanti), Paolo Tiralongo della Astana (combattività).

Classifica dopo 3 tappe:

1 Maxime BOUET France ALM 13:23:36
2 Kanstantsin SIUTSOU Belarus SKY +3:19
3 Bradley WIGGINS Great Britain SKY +3:48
4 Vincenzo NIBALI Italy AST +3:57
5 Mauro SANTAMBROGIO Italy VIN +4:06
6 Fabio ARU Italy AST +4:19
7 Alexsandr DYACHENKO Kazakhstan AST +4:20
8 Stefano PIRAZZI Italy BAR +4:27
9 Pierre ROLLAND France EUC +4:49
10 Przemyslaw NIEMIEC Poland LAM +4:52

Fonte articoli, foto e classifica: http://www.tuttobiciweb.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...